Varese

Scompare don Pino Tagliaferri, il prete che lottava per l’integrazione

Don Pino Tagliaferri, sorridente come lo ricordiamo

Don Pino Tagliaferri, sorridente come lo ricordiamo

Una morte che ha colpito l’intera città di Varese: è scomparso don Pino Tagliaferri, a lungo a capo della parrocchia di Biumo Inferiore. Una morte avvenuta nella mattina di oggi, 11 giugno 2014.

A stroncare il sacerdote, una estesa emorragia cerebrale che lo aveva colpito a maggio mentre si trovava nella casa parrocchiale vicina alla chiesa di San Giorgio, a Cremeno, sopra Lecco.  La dove si era recato quando aveva lasciato la provincia di Varese.
74 anni, il sacerdote era ricoverato dal 24 maggio all’ospedale “Manzoni” di Lecco in condizioni gravi. Dopo gli ictus che lo avevano colpito, don Tagliaferri si era sottoposto a vari esami.
Il sacerdote era sempre stato paladino, spesso inascoltato e controcorrente, dell’integrazione degli stranieri, e spesso, in occasione della Messa delle genti celebrata per l’Epifania, lanciava messaggi forti in tale direzione.
Ultimo gesto di altruismo del sacerdote, quello compiuto dopo la sua morte: la scelta di donare gli organi.

11 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs