Varese

Nel “Gilberto Lunardon” di Masina il dopoguerra si tinge di giallo

Lo scrittore Ernesto Masina

Lo scrittore Ernesto Masina

Ritroviamo qualche personaggio e le stesse location nel secondo romanzo di Ernesto Masina, “Gilberto Lunardon detto ‘il Limena’”, pubblicato da Pietro Macchione editore, che per certi versi può essere considerato il sequel del romanzo “L’Orto Fascista”, che ha ottenuto un buon successo di pubblico. Questa volta, nel corso della presentazione che si è tenuta in un affollato Salone Estense a Varese, l’autore si lascia andare alla confessione che sta già lavorando ad un terzo romanzo che chiuderà un trittico dedicato a Breno e alle sue vicende. Un microcosmo in cui si dipanano storie dalle differenti sfumature.

Nel caso di “Gilberto Lunardon” siamo di fronte ad un delitto che si verifica nella cittadina della Val Camonica nei primissimi anni del dopoguerra e ad un sospetto talmente sospettabile che si rivelerà essere un inciampo nelle indagini, ma soprattutto l’occasione per l’autore di dipanare una vicenda coerente da cui si dipartono continue storie parallele. Storie che spesso presentano una loro corposa realtà. E’ il caso del rapporto tra la passionale maestra e il farmacista, o delle vicende che si sviluppano tra il notaio e un ragazzo di studio avvenente. Senza contare l’excursus ligure del farmacista che va a tentare la fortuna a Sanremo.

Un secondo romanzo è sempre una bella scommessa. Se per un’opera prima si può pensare ad un colpo di fortuna, quando si arriva alla seconda si è certamente più severi. Ma in questo secondo romanzo Masina non delude: la sua scrittura si fa più veloce, capitoletti brevi e asciutti, vicende che assumono un retrogusto erotico che non era così marcato nel primo romanzo (a detta dell’autore perchè il primo romanzo era raccontato dal punto di vista di un ragazzo, ma la riteniamo una spiegazione inadeguata). In realtà Masina sta acquisendo quella sicurezza nel dipanare storie che risulta sempre più evidente. A questo punto siamo ad attenderlo dietro l’angolo della sua terza prova. Con la sensazione che una generazione di scrittori del territorio inizi a farsi avanti con tutte le carte in regola.

 

 

 

10 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs