Regione

Diecimila all’Open Day Trenord. Biglietto gratis per il viaggio di ritorno

Nella sala di controllo traffico di Saronno  per l'OpenDay Trenord

Nella sala di controllo traffico di Saronno per l’OpenDay Trenord

Grande successo di pubblico per l’Open Day di Trenord che si è svolto oggi dalle 10 alle 18. Circa 10 mila, tra Milano Cadorna, Milano Fiorenza, Saronno e Novate, le persone che sono andate a scoprire il “dietro le quinte” della ferrovia, un mondo spesso poco conosciuto ma con un grande fascino per appassionati e non solo. Tantissime infatti le famiglie che hanno visitato i treni storici e quelli moderni, le officine e i depositi di Novate e Fiorenza, la sala operativa Trenord e il Posto Centrale di Movimento di Ferrovienord di Saronno, dove molto apprezzato e’ stato anche il locale museo ferroviario.

La giornata di festa alla stazione milanese ha preso inizio con l’arrivo del nuovo treno Coradia Meridian di Alstom al binario 9 alla presenza di Alberto Cavalli, assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità; Norberto Achille, presidente FNM; Luigi Legnani, amministratore delegato Trenord e Pierre Louis Bertina, presidente e amministratore delegato Alstom Ferroviaria. Il treno di ultima generazione è rimasto poi in mostra tutta la giornata, insieme alla locomotiva a vapore del 1883, la più antica d’Europa ancora funzionante, e ad altri treni moderni in servizio sulla rete della Lombardia.

All’apertura anche Davide Van de Sfroos e la sfilata dei figuranti storici di Saronno.

A Saronno moltissimi hanno visitato il “Museo delle Industrie e del Lavoro” e la sala operativa, il moderno centro di controllo che gestisce la circolazione dei treni Trenord sul ramo Ferrovienord. Qui gli ospiti hanno potuto assistere a momenti di vita reale della ferrovia, scoprendo i segreti del governo della circolazione ferroviaria.

Grande interesse ha suscitato l’officina storica di Novate Milanese, che si estende su 139mila metri quadri di superficie e sei chilometri di binari.

Le visite guidate all’impianto di manutenzione e pulizia più grande d’Italia di Milano Fiorenza si sono svolte a bordo di due treni Besanino. L’area si estende su un’area complessiva di 540 mila metri quadrati, pari a 80 campi da calcio, ed è percorsa da 33 chilometri di binari. Vi operano 610 addetti (oltre 400 della Direzione Operativa Trenord e circa 200 di ditte esterne), coprendo l’intero arco delle 24 ore.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto un biglietto omaggio, valido nella sola giornata di oggi, utile per raggiungere tutti gli altri luoghi dell’Open Day e per il ritorno a casa.

8 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs