Varese

Speciale Fiori di Fuoco 2014, ecco i 9 spettacoli più pirotecnici dell’estate

Gli organizzatori del ciclo di spettacoli pirotecnici

Gli organizzatori del ciclo di spettacoli pirotecnici

Nove spettacoli pirotecnici, dal 29 giugno al 16 agosto, daranno vita alla rassegna “Speciale Fiori di Fuoco 2014″, un cartellone di eventi in programma nei cieli notturni sui Laghi Maggiore, Lugano e Orta, passando per il Parco del Ticino e le Valli dell’Ossola. Grandi spettacoli in notturna nel territorio del Distretto Turistico dei Laghi presentati presso la Provincia di Varese.

“Una manifestazione prestigiosa che riguarda quest’anno nove località, di cui quattro nella provincia di Varese – spiega Paola Della Chiesa, direttore dell’Agenzia del Turismo della provincia di Varese -, spettacoli per tutti, per ogni età e per ogni provenienza”. Per la Della Chiesa, centrale in questa programmazione il Lago Maggiore “ormai un vero brand”.

“Occorre fare oggi un discorso unitario, non ha più senso parlare di sponda magra e di sponda grassa del Maggiore – interviene Oreste Pastore, consigliere delegato del Distretto -. Come organizzatori non abbiamo fatto altro che coordinare eventi che spesso hanno tanta storia alle spalle, e che lo scorso anno hanno attirato complessivamente 270 mila spettatori”. “Purtroppo – conclude Pastore – negli ultimi due anni abbiamo perso il Campionato mondiale di fuochi d’artificio, che speriamo di potere organizzare nuovamente nell’anno di Expo”.

Promette novità sorprendenti Fabio Pavanetto della ditta Parente Fireworks, quella che realizza gli otto spettacoli: “i fuochi d’artificio sono degli ottimi strumenti per valorizzare il territorio. Un obiettivo che si raggiunge con la qualità degli spettacoli, che quest’anno proporranno, in 9 spettacoli, cento mila botti, spesso a 180 metri, con spettacoli di quasi mezz’ora, con impiego delle nuove tecnologie, con una cascata di fuochi che a Lavena Ponte Tresa unirà i due Paesi”.

A rappresentare gli spettacoli del Varesotto gli amministratori: Stefano Meloro, per Luino e Lavena Ponte Tresa, Simone Pintori, per Sesto Calende, e Roberto Bianchi per Laveno Mombello.

Nove, dunque, gli spettacoli pirotecnici previsti in cartellone: si parte il 29 giugno a Luino, il 19 luglio a Lavena Ponte Tresa, il 26 luglio a Sesto Calende, il 2 agosto alla Cascata del Toce in Val Formazza, il 3 agosto ad Arona, il 14 agosto a Santa Maria Maggiore in Val Vigezzo, il 15 agosto a Laveno Mombello, il 16 agosto a Verbania Pallanza, il 24 agosto ad Omegna.

 

 

 

 

 

6 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs