Varese

Primo Varese Wine Festival, una giornata di grandi vini al Palace

Gli organizzatori della manifestazione

Gli organizzatori della manifestazione

Primo Varese Wine Festival, una manifestazione che si terrà domenica 8 giugno, dalle ore 11 alle 19, presso il Palace Grand Hotel di Varese. Una rassegna vinicola varesina che conta su più di 70 aziende partecipanti, con la possibilità di degustare duecento vini. Ad organizzare l’iniziativa, che guarda all’Expo come stella polare, Valerio Bergamini, delegato Ais (Associazione Italiana Sommeliers), e Luca Savastano, fondatore di Winemobile.it, la prima piattaforma Internet che informa sul mondo del vino italiano. Prestigiosa la presenza del giovane chef Roberto Valbuzzi, che interverrà alla rassegna con un atteso show cooking.

A presentare l’evento presso Villa Recalcati a Varese è il direttore dell’Agenzia del Turismo della provincia di Varese, Paola Della Chiesa. “Sosteniamo questa manifestazione, presente tra gli eventi che hanno partecipato al Bando Expo, perchè attrattiva per la provincia e la città di Varese”, dichiara la Della Chiesa. “Il mondo enogastronomico, dal nostro punto di vista, deve essere abbinato a sport, green, arte e cultura, come in questo caso, dato che la manifestazione si svolgerà al Palace Hotel, emblema del nostro territorio e del Liberty che Varese può vantare”.

“Questa rassegna – interviene Valerio Bergamini, delegato Ais per Varese – ci ricorda che possiamo produrre vini di un certo rispetto, pur restando al momento vini di nicchia”. Una produzione, quella locale, che sconta diversi limiti: “è scarso il territorio in cui sono impiantate viti – continua Bergamini -, con costi alti a causa di una produzione limitata. Non solo: spesso accade che la ristorazione non creda tanto nella produzione locale”.

Savastano ha presentato la piattaforma Internet che consente di individuare un vino e il luogo più vicino in cui sia commercializzato. “Un modo per creare una cultura del vino di qualità nella zona di appartenenza”. Continua Savastano: “Siamo partiti da un paio di mesi e nel nostro database ci sono già 1300 attività affiliate, con 24 mila vini. Resta il fatto che il nostro è un sito di informazioni e non di commercializzazione dei vini”.

Interviene infine lo chef Roberto Valbuzzi, che promette per il festival una ricetta inedita. “Ho voluto valorizzare prodotti locali, come le pesche, il miele, il violino di capra. Una ricetta che si sposa bene con i rossi locali. Con il risultato di creare una ricetta che consente di degustare Varese in un piatto”.

5 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs