Varese

Varese, in vista di Expo il Comune pensa a una Sacro Monte Card

Il Sacro Monte di Varese

Il Sacro Monte di Varese

Telecamere per l’accesso intelligente alla cima del borgo, rifacimento di via Caterina Moriggi e un filo ideale con il centro storico. Il Sacro Monte costituisce il nucleo del progetto inserito nel bando regionale “Distretti dell’Attrattività: iniziative per l’attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia”, cui la giunta oggi ha deciso di aderire.

Il bando ha lo scopo di  “valorizzare e sostenere l’attrattività del territorio e il suo posizionamento sui mercati di riferimento, anche in vista di Expo 2015, attraverso iniziative sperimentali volte a favorire lo sviluppo dei settori del commercio e del turismo, e con riferimento all’ambito della logistica urbana, in una logica di integrazione trasversale e sistemica delle diverse componenti del settore terziario”.

Il bando prevede finanziamenti pari a 11 milioni, ripartiti ai capoluoghi di provincia in base agli abitanti. L’importo per il Comune di Varese è pari a 350 mila euro, con un importo totale di spesa doppio.

“Una forma di bando innovativa – ha detto l’assessore al Turismo e Commercio Sergio Ghiringhelli -: abbiamo deciso di puntare sul Sacro Monte. Stiamo definendo i dettagli: entro il 3 giugno si costituisce la commissione tecnica con Regione Lombardia, il 75% dei fondi sarà erogato entro fine luglio. Una tempistica stretta quindi. Abbiamo focalizzato alcuni progetti: accesso al Sacro Monte attraverso un sistema di telecamere che garantisce in tempo reale di conoscere il flusso di traffico, con un monitoraggio preciso dei posti auto e dei parcheggi, riqualificazione completa della via principale che attraversa il borgo, via Caterina Moriggi, un legame stretto con enti e associazioni che lavorano per il Sacro Monte, come la Fondazione Paolo VI”.

“Inoltre – conclude l’assessore – pensiamo a creare un legame stretto con il centro storico: chi arriva al Sacro Monte ha la possibilità di conoscere la città e di arrivare in centro attraverso promozioni e convenzioni con gli esercizi commerciali. Insomma vorremmo predisporre un pacchetto a metà tra l’attrattività turistica e il miglioramento di servizi e anche opere pubbliche”.

27 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs