Varese

Varese, ecco i record delle preferenze. Salvini al top, la Comi sul podio

Matteo Salvini

Matteo Salvini

Interessanti i dati del Collegio Nord Ovest per quanto riguarda le preferenze espresse dagli elettori che hanno partecipato alle Europee. Ci sono veri e propri record di preferenze, alcune decisive sul fronte della guerra aperta all’interno degli stessi partiti.

Recordman indiscutibile è il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, che ha conquistato nel collegio che comprende le aree storiche di consenso leghista oltre 222 mila preferenze. Nella lista leghista il commissario straordinario della Provincia, Dario Galli, si è posizionato sesto con 17 mila preferenze.

Seconda candidata per quanto riguarda le preferenze, la capolista del Pd, Alessia Mosca, con oltre 180 mila preferenze. Cofferati segue con 119 mila. La prima varesina, Marina Lombardi, è all’11° posto con 22 mila preferenze.

Interessante il dato sulle preferenze di Forza Italia: lo scontro tra le deputate europee uscenti Lara Comi e Licia Ronzulli, la prima sostenuta nel Varesotto dai forzisti della prima ora, la seconda anche da una componente di ex An, si è risolta con un plebiscito in favore della Comi. Dopo il capolista Totti, che ha totalizzato 147 mila preferenze, arriva la Comi, con 83 mila preferenze. La Ronzulli si posiziona al settimo posto, con quasi 25mila preferenze, dopo la mitica Zanicchi, che si porta a casa 30 mila preferenze. Un plebiscito per la Comi che congela la situazione interna di Forza Italia, un partito che ha subìto una indiscutibile debacle.

Nella lista Tsipras, l’attore e regista Moni Ovadia è stato il più votato, con 33 mila preferenze, battendo il capolista Curzio Maltese che ha ricevuto 31 mila preferenze. Terza la Sgrena con 30 mila preferenze.

26 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs