Varese

Varese, Fontana incontra i presidenti di seggio. In città sono 90

I saluti del sindaco Attilio Fontana. Accanto a lui il segretario generale del Comune, Filippo Ciminelli

I saluti del sindaco Attilio Fontana. Accanto a lui il segretario generale del Comune, Filippo Ciminelli

Dalle 7 del mattino alle 23 di domani 24 maggio si potrà votare a Varese per rinnovare il Parlamento europeo. Una consultazione che in realtà, per quanto riguarda gli aspetti tecnici, è già iniziata oggi. In mattinata i presidenti di seggio e i segretari sono stati invitati a Palazzo Estense per le ultime informazioni sulle procedure da seguire nelle operazioni di voto. A Varese sono 85 i presidenti dei seggi, più altri 5 che seguiranno il voto nei seggi speciali.

I presidenti di seggio varesini sono stati accolti, in Comune, dal sindaco Attilio Fontana e dal segretario generale del Comune, Filippo Ciminelli, affiancati da alcuni funzionari. Fontana ha portato i suoi saluti e ha ringraziato, a nome del Comune, per l’impegno che i presidenti, i segretari e gli altri componenti dei seggi dovranno garantire per lo svolgimento delle elezioni.

Ha poi preso la parola un funzionario del Comune, Flosci, che è passato in rassegna ai seggi, alle procedure, alle regole principali. Era anche possibile ritirare un libretto con tutte la normativa relativa ai seggi elettorali.

Tra le curiosità del voto europeo a Varese, il fatto che tra i presidenti di seggio è stato estratto anche un assessore, Stefano Clerici, che sarà presidente alla Dante.

 

24 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs