Varese

Varese, traslocano a Volandia il Museo Ogliari e il Museo Bertoni

Galli, Reguzzoni e i volontari di Volandia

Galli, Reguzzoni e i volontari di Volandia

Volandia diventerà più grande e più ricca, ma resterà il più grande Museo dell’Aeronautica. Un’utile precisazione, visto che a Volandia stanno per traslocare altri due Musei del territorio: il Museo Trasporti di Ranco e il Museo Bertoni di Varese. Un matrimonio che renderà la grande struttura di Somma Lombardo ancora più grande introducendo veicoli diversi da quelli con le ali.

Il progetto è stato varato definitivamente questa mattina a Villa Recalcati con l’accordo tra la stessa Provincia e Volandia, la prima rappresentata dal commissario straordinario Dario Galli e la seconda dal presidente Marco Reguzzoni. Presente anche un gruppo di volontari che prestano servizio a Volandia. L’accordo consentirà la partenza del grande progetto dopo che era stato bocciato da Fondazione Cariplo nell’ambito dei progetti emblematici maggiori. Ora sarà la Provincia a mettere sul tavolo quelle risorse finanziarie necessarie per realizzare il trasloco delle realtà di Ranco e Varese nel mondo di Volandia. Apertura del super-museo prima di Expo 2015.

“Volandia è una creatura che esce da Villa Recalcati – dice Galli -, una presenza strategica per il nostro territorio, un modo per tenere viva la grande tradizione aeronautica che ha sempre caratterizzato il Varesotto”. “Certo – riprende Galli – questo progetto non ha ricevuto da Cariplo quello che ci attendevamo, ma una volta partito il progetto torneremo a bussare alla porta della Fondazione: come accade in Provincia, è più facile finanziare un’opera se dimostra di essere già a buon punto”. 

Come spiega Reguzzoni, il progetto è diviso in tre lotti, che complessivamente impegnano 2 milioni 610 mila euro. Al momento dalla Provincia arriverà un finanziamento di 600 mila euro che, spalmati in tre anni, coprono i costi del trasferimento dei due musei (un lavoro di non poco conto dato che dal Museo fondato da Ogliari devono spostarsi 25 mila pezzi). “Siamo sicuri che diventerà una realtà unica al mondo”, conclude Reguzzoni.

 

21 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs