Varese

Varese, Cgil-Cisl-Uil aderiscono alla campagna #bringbackourgirls

images (81)Cgil-Cisl-Uil di Varese aderiscono alla campagna #bringbackourgirls a sostegno della liberazione delle studentesse nigeriane, sottolineando che a distanza di un mese dal loro rapimento le notizie continuano ad essere confuse e preoccupanti.

Cgil-Cisl-Uil reputano questo rapimento un nuovo grave atto di violenza contro le donne e il loro diritto alla istruzione.

Cgil-Cisl-Uil sollecitano un’azione forte e compatta da parte di tutte le forze sociali, politiche e istituzionali affinché di fronte a tale violazione della libertà non prevalga l’indifferenza, ma si mantenga alta l’attenzione nelle prime pagine dei mass media, esprimendo posizioni contro questo rapimento e condannando ogni tipo di fanatismo che non farebbe altro che far aumentare gli atti di repressione nei confronti delle donne.

Pertanto Cgil-Cisl-Uil di Varese invitano tutti, ognuno in base alle proprie competenze, ad intervenire per la liberazione di queste giovani donne.

 

19 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs