Varese

La seconda vita di Radio Varese. Ma le tre scimmiette vanno on line

I fondatori della nuova radio web

I fondatori della nuova radio web

A metà anni Settanta nasceva Radio Varese, un’esperienza politica e culturale elettrizzante in quella stagione lontana fatta di passioni e novità. Ora, a distanza di diversi decenni, tornano in vita le tre scimmiette, simbolo dell’emittente che sfornò fior fiore di giornalisti, da Massimo Donelli a Maria Bianucci, passando attraverso Roberto Maroni.

Le tre scimmiette tornano in vita, ma questa volta via web. E’ stata lanciata questo pomeriggio presso il Twiggy la nuova vita di Radio Varese. A spiegare la second life dell’emittente varesina è Massimo Bruno. “Sarà una emittente che si può ascoltare on line – spiega Bruno -. Il palinsesto prevede trasmissioni culturali, notiziari, notizie flash. Le prime trasmissioni si potranno ascoltare a metà settimana”. Dietro la nuova Radio Varese un’associazione, l’associazione Radio Varese Web, che comprende  16 soci-fondatori, ma può contare su una trentina di volontari, tutti con un’età media di 25 anni. Presidente dell’associazione è Tiziana Schiavoni. La sede della radio e dell’associazione si trova al terzo piano della Coopuf.

“La nostra speranza – continua Bruno – è di poter essere un vivaio di giovani leve del giornalismo, così come è accaduto per la vecchia Radio Varese”. “Ma non dimentichiamo – interviene il giovane Giacomo Zavattoni, un dj – che la nostra radio è più complicata rispetto a quella del passato. Un conto è avere delle frequenze precise, con cui sintonizzarsi, un conto essere una web radio, che deve essere promossa attraverso i social e altri strumenti”.

La nuova web radio si potrà ascoltare cliccando www.radiovareseweb.org

19 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs