Regione

Con un milione e 300 mila euro il Pirellone sostiene gli oratori lombardi

Oratori-tempo-di-iscrizioni_articleimageAmmontano a un milione e trecentomila euro i fondi che Regione Lombardia destinerà al progetto “Giovani insieme”, promosso dalla Regione Ecclesiastica Lombarda. All’importo, stanziato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore allo Sport e Politiche per i giovani, Antonio Rossi, si aggiungono ulteriori 716.000 euro erogati dalla Regione Ecclesiastica Lombarda. Il progetto permetterà a 350 giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado, di operare nelle diocesi del territorio per accogliere, animare e organizzare le attività educative negli oratori.
 
La durata del piano è di 12 mesi per complessive 720 ore distribuite su 48 settimane di attività. Il progetto partirà il 1 settembre 2014 e terminerà il 31 agosto 2015. Da maggio ad agosto 2014, saranno individuati 350 giovani e assegnati alle parrocchie che avranno fatto richiesta. I giovani saranno presenti negli oratori per 15 ore settimanali con il compito di accogliere, animare e organizzare le attività educative. A loro sarà corrisposta una retribuzione netta pari a 400 euro al mese, direttamente dalle parrocchie interessate. Il progetto “Giovani insieme” coinvolgerà le dieci Diocesi lombarde (Bergamo, Brescia, Como, Crema, Cremona, Lodi, Mantova, Milano, Pavia, Vigevano) e le altre Diocesi che hanno giurisdizione su porzioni di territorio della Lombardia (Tortona, Vercelli e Verona).
 
“Grazie a questo provvedimento – ha detto l’assessore regionale – riusciremo  interessare oltre 100.000 ragazzi, coinvolti dai 350 giovani destinatari del progetto in altrettanti oratori. Nella nostra Regione sono presenti circa 2.400 strutture, che da sempre esercitano una funzione di primo piano per l’aggregazione giovanile grazie agli spazi messi gratuitamente a disposizione e alle diverse attività educative, sportive, ricreative, culturali che vi si svolgono costantemente. Per questa ragione abbiamo deciso di cofinanziare il progetto proposto dalla Regione Ecclesiastica Lombarda. Il nostro fine è quello di potenziare la capacità aggregativa degli oratori, sostenendo le attività già in corso mediante l’inserimento di nuove figure educative. Un’occasione unica per individuare, formare e inserire giovani educatori con l’intento di trasformarli in punti di riferimento significativi per i ragazzi lombardi”.
 
L’assessore regionale ha ricordato che il provvedimento è stato attuato tenendo in considerazione le esigenze e le richieste del territorio affinché gli oratori aumentino la propria disponibilità aggregativa, privilegiando la presenza di figure di riferimento. La proposta progettuale della Regione Ecclesiastica Lombarda consentirà alle strutture che operano sui bacini di utenza più elevati di avere a disposizione giovani motivati e presenti in modo costante.

16 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs