Viggiù

Viggiù, la mostra “Life is a ball” di Patarini a Villa Borromeo

L'artista Patarini

L’artista Patarini

La mostra di Simone Patarini “Life is a ball” la sfera, curata da Stefania Barile dal 1° al 29 giugno, presso Villa Borromeo a Viggiù, con inaugurazione domenica 1 giugno alle ore 17 (orari tutti i mercoledì 10.00 / 12.30 sabato 10.00 / 12.30 e 16.00 / 19.00 domenica 16.00 / 19.00; per visite fuori orario 0332 486510 cell. 3476903445).

La mostra sarà composta da una trentina di sculture in ceramica rappresentanti la sfera, create dal 2009 al 2014 e sarà accompagnata da un testo critico di Stefania Barile.

“Argan, commentando l’arte di Fontana, sosteneva che un dipinto è sempre una superficie colorata, la sua forma ideale è il piano, e che una scultura è sempre un volume plastico, la sua forma ideale è la sfera. Simone Patarini gioca con il potere plastico dei volumi: nelle vesti di un Timeo dei tempi moderni – scrive Stefania Barile – cerca di ricondurre la materia informe alla forma perfetta, quella celebrata dalla filosofia antica e dall’arte, di convertire l’irregolarità all’uniformità, di riformulare la simmetria e d’incontrare l’armonia. E’ la celebrazione di un ritorno, tanto atteso quanto temuto, alla sfera.”

Simone Patarini Varese, 1975. Artista poliedrico, sperimenta diverse tecniche prima di trovare il proprio canale espressivo. Nel 2003 inizia a realizzare oggetti in ceramica, alla fine del 2004 si avvicina alla pittura, realizzando opere a china e matita, per poi riassumere le diverse tecniche acquisite nella realizzazione di pannelli e installazioni prevalentemente in ceramica rakù e accostando materiali eterogenei. Il suo rapporto con l’arte è un piacere e una continua ricerca personale, viaggiando con il pensiero e dando libero sfogo a sogni e sensazioni. In una realtà standardizzata secondo canoni imposti dalla società, il pensiero di Patarini è in continuo movimento ed oltrepassa la comune concezione dell’arte, dando anima e vita ad ogni sua opera. L’unicità delle sue creazioni fa in modo che ogni pezzo abbia una parte del suo essere.

Stefania Barile è laureata in Filosofia con indirizzo Estetico e iscritta all’Albo dei Giornalisti. Ha collaborato con quotidiani e riviste d’arte, ideato progetti culturali, organizzato e curato mostre d’arte contemporanea tra Varese e Milano. Insegna Filosofia a Varese e collabora con l’Università dell’Insubria nell’ambito del Progetto Giovani Pensatori e con l’Università Statale degli Studi di Milano nell’ambito del Progetto Teseo.

 

11 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Viggiù, la mostra “Life is a ball” di Patarini a Villa Borromeo

  1. Simone Patarini – Life is a ball 1 maggio 2014 | Associazione Culturale Parentesi il 8 giugno 2014, ore 18:31

    […] Varese Report  […]

Rispondi

 
 
kaiser jobs