Olgiate Olona

Olgiate Olona, morte sul lavoro. Cgil di Varese scende in campo

ambulanza-soccorsi-118-incidenteUn infortunio sul lavoro ha portato alla morte Mario Gagliano, l’operaio dell’azienda tessile Valdolona di Olgiate Olona, un fatto su cui sta indagando la magistratura con il supporto dell’organismo di vigilanza dell’ASL di Varese.

Interviene la Cgil di Varese: “Dobbiamo denunciare ancora una volta che si è persa una vita umana a causa della mancata prevenzione degli infortuni. Già il fatto che il lavoratore prestasse la sua opera da solo, senza che ci fosse un efficace sistema di avviso o chiamata e intervento in caso di emergenza, mette in rilievo una lacuna nelle procedure del sistema di sicurezza aziendale. Nella valutazione dei rischi e nella gestione della prevenzione occorre considerare la particolarità del lavoro in solitudine (spesso nel lavoro notturno, ma non solo) e bisogna predisporre misure ai fini di salvaguardare la salute di questi lavoratori. Se poi, come sembra, il lavoratore è rimasto preso nel macchinario, ci si può legittimamente chiedere se le protezioni e i dispositivi di sicurezza fossero funzionanti e se la stessa macchina fosse in regola con le misure antinfortunistiche previste dalla normativa”.

“Nonostante la riduzione tendenziale degli infortuni e tutti gli sforzi compiuti per promuovere e diffondere una cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro – continua la Cgil di Varese – continuiamo ad essere spettatori involontari di queste tragedie. La Cgil di Varese si unisce al dolore dei familiari e continuerà il suo impegno nella promozione della sicurezza dei lavoratori”.

7 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs