Regione

Maroni: Lombardia, la prima regione italiana a banda larga

Internet-300x231“Sono lieto di essere qui perché questi uffici milanesi di Facebook Italia rappresentano qualcosa di importante per la Lombardia, una grande regione di 10 milioni di abitanti con una naturale vocazione per la ricerca, l’innovazione e lo sguardo al futuro e io intendo sostenere questa vocazione con misure concrete”. Parole di Roberto Maroni, presidente del Pirellone, intervenendo questa sera a Milano all’inaugurazione dei nuovi uffici milanesi di Facebook Italia.

“Noi qui in Lombardia - ha ricordato Maroni – già oggi investiamo il 2 per cento del nostro Pil che ammonta a circa 330 miliardi di euro, per finanziare i centri di ricerca e le aziende che hanno strutture al proprio interno fanno ricerca. Qui in Lombardia ci sono il 30 per cento di tutti i brevetti nazionali registrati, qui ci sono 13 università e 550 centri di ricerca. Questo è uno degli asset della Regione su cui intendo investire. E su cui stiamo già investendo”.

“Abbiamo una misura che si chiama Lombardia Zero Digital Divide che porterà entro la fine del 2015 alla copertura con la banda ultra larga del 99 per cento del territorio lombardo, montagna inclusa. Internet e i social network – ha rimarcato il presidente della Giunta regionale – sono un potente strumento di comunicazione e anche di business, per questo abbiamo investito 20 milioni di euro in questo progetto, scegliendo di investire in una delle infrastrutture principali del futuro, ovvero la banda larga ed entro la fine del prossimo anno la Lombardia sarà la prima regione italiana ad avere una copertura quasi integrale con la banda larga”.

7 maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs