Varese

Varese, al via nuova casa dell’acqua (a pagamento) in via Vannucci

Nuova casa dell'acqua in via Vannucci

Nuova casa dell’acqua in via Vannucci

Inaugurata oggi la seconda “Casa dell’Acqua – Sorgente Benessere” presente in città, in via Vannucci, con l’assessore all’Ambiente Stefano Clerici, Martina Mauri e Luca Rastelletti di Stop & Go, la società di Lecco che gestisce il distributore.

“Dopo la casetta della Brunella – spiega Clerici – oggi presentiamo la struttura di questa zona. La gestione è sempre affidata alla società Stop&Go con tutte le garanzie di massima qualità nell’erogazione dell’acqua naturale o frizzante. Alla Brunella i residenti sono molto soddisfatti: la casetta si rivela un servizio comodo sotto casa. Le zone scelte sono ad alta densità abitativa, con parcheggi comodi. Utilizzare l’erogazione dell’acqua del nostro acquedotto, che è perfetta e molto controllata, contribuiamo a diminuire di molto l’uso di bottiglie di plastica”.

Nelle prossime settimane verranno posizionate e inaugurate le altre quattro casette, a Calcinate del Pesce (via Ponti, di proprietà comunale, già posizionata), in via Carnia (Bizzozero), in via 7 Termini, in piazza Bossi (Bobbiate).

Il funzionamento del distributore è semplice, dotato al suo interno di macchinari in grado di erogare acqua liscia a temperatura ambiente, refrigerata e gassata refrigerata. L’acqua, sottoposta a trattamento filtrante, viene distribuita in bottiglie da un litro, con un costo di 0,05 centesimi. Per l’acquisto si potranno usare monete oppure una tessera a scalare del valore di 2,5 euro ricaricabile direttamente alla macchinetta. E’ posizionata, in ogni casetta, anche una parte per snack, bibite e alimenti di prima necessità. Nelle ore serali, la struttura è dotata di illuminazione a led.

L’acqua erogata proviene dall’acquedotto cittadino (dunque già di per sé potabile) ma è ulteriormente filtrata attraverso tre stadi distinti: pre filtro per eliminare le impurità superiori a 5 micron (sabbia, scaglie, limo, ruggine, materiale fine in genere); secondo filtro per eliminare le impurità superiori a 3 micron e per eliminare cloro e odori sgradevoli ma senza per questo alterare le principali caratteristiche organolettiche principali; lampada UV per garantire la sterilizzazione e dunque una maggior sicurezza dal punto di vista microbiologico.

Nell’ottica di dare sempre la massima garanzia tutte le tubazioni e tutti i filtri saranno soggetti a costante monitoraggio, fermo restando la loro completa sostituzione come stabilito dal piano di autocontrollo condiviso.

Ogni “Casa dell’Acqua – Sorgente di Benessere” eroga dalla stessa bocchetta sia acqua naturale, sia acqua gasata. La gasatura avverrà solo al momento della richiesta (no stoccaggio) mediante apposito frigo / gasatore a sua volta alimentato da bombole contenenti CO2 alimentare. Ogni bocchetta è dotata di pulsante stop / start giusto per permettere a chiunque durante l’erogazione di riempire bottiglie dal contenuto “frazione di litro”. Al momento dell’erogazione l’acqua ha una temperatura di circa 10° C.

30 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs