Varese

I “cioccolatini della legalità” del Keynes di Gazzada vince latuaideadimpresa

Foto di gruppo per gli studenti del Keynes di Gazzada

Foto di gruppo per gli studenti di 5a A Sia del Keynes di Gazzada

60 ragazzi, 5 progetti da 4 istituti scolastici: questi i numeri messi in campo da Varese per la quarta edizione nazionale di latuaideadimpresa®, il progetto di SFC Sistemi Formativi Confindustria e di Confindustria Giovani Imprenditori, realizzato in collaborazione con Confindustria e con il patrocinio del Ministero di Istruzione, Università e Ricerca. Obiettivo: premiare la migliore idea imprenditoriale interamente pensata e realizzata dai ragazzi delle scuole superiori, sotto la guida dei loro insegnanti.

Nell’ambito della competizione studenti di un po’ tutta Italia hanno raccontato le loro idee con video e business plan, pubblicati e votati online da centinaia di imprenditori. Nel Varesotto i filmati sono stati girati nelle aule della LIUC – Università Cattaneo e votati da 10 aderenti al Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese.

Primi classificati i ragazzi della 5A Sia – Istituto “Keynes” – Gazzada con l’idea d’impresa “CIOCCOLATINI DELLA LEGALITÀ”. http://www.latuaideadimpresa.it/i_18331/Premio-Noberasco/CIOCCOLATINI-DELLA-LEGALITA

Secondi classificati i ragazzi della 4Q – Istituto “P.Verri” – Busto Arsizio con l’idea d’impresa “DULCIS IN FUNDO”.

Terzi classificati i ragazzi della 5 Igea – Istituto “E.Fermi” – Castellanza con l’idea d’impresa “TWIST LANE POOL”.

Quarti classificati i ragazzi della 4A Sia – ISISS “Daverio-Casula” – Varese con l’idea d’impresa “SYV (SAVE YOUR VEHICLE)”.

Quinti classificati i ragazzi della 4A Sia – ISISS “Daverio-Casula” – Varese con l’idea d’impresa “SAVE CONSUMING”.

“L’audacia, la curiosità, la progettualità, la capacità di essere innovativi: sono queste le doti che – secondo la Presidente del gruppo Giovani Imprenditori di Varese, Eleonora Merlo – si riscontrano nei video e nelle idee di impresa presentati dagli studenti varesini durante l’edizione 2014 di questa competizione. Al di là della classifica finale la valutazione complessiva del lavoro svolto dai ragazzi non può che essere positiva, frutto anche di una diffusa cultura d’impresa sul territorio e delle buone scuole tecniche presenti. Se dovessi chiosare con una parola i lavori presentati, quella giusta sarebbe: originalità. Che è poi alla base della capacità inventiva, cuore di ogni attività imprenditoriale di successo”.

La gara, però, non finisce qui. Dopo la fase provinciale ora comincia il secondo tempo: quello della competizione a livello nazionale. I campioni varesini dell’Istituto “Keynes” di Gazzada con l’idea d’impresa “CIOCCOLATINI DELLA LEGALITÀ” se la vedranno con i 23 vincitori delle fasi eliminatorie portate avanti dalle altre associazioni territoriali e di categoria del Sistema Confindustria aderenti a latuaideadimpresa®: Alessandria, Ancona, Bari e BAT, Bergamo, Bologna, Catania, Como, Cosenza, Firenze, Genova, L’Aquila, Latina, Livorno, Monza e Brianza, Parma, Reggio Emilia, Roma, Salerno, Teramo, Venezia, Verona, Unipro e Confindustria Ceramica

In totale, dunque, sono ora 24 le idee di impresa ad ambire al titolo nazionale che verrà assegnato a maggio durante la premiazione in programma a Venezia. A decidere l’esito finale della competizione sarà il voto di 240 imprenditori, 10 per ognuna delle associazioni del Sistema Confindustria coinvolte.

30 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs