Varese

Varese fa rete e lancia il tavolo contro la violenza sulle donne

I protagonisti del tavoio contro la violenza sulle donne in Salone Estense a Varese

I protagonisti del tavoio contro la violenza sulle donne in Salone Estense a Varese

Si è insediato ufficialmente oggi, a Palazzo Estense a Varese, il tavolo territoriale di coordinamento che nasce dal Protocollo d’intesa per la promozione di strategie condivise con l’obiettivo di prevenire e contrastare la violenza sulle donne. Il Protocollo è stato sottoscritto il 22 novembre 2013.

A coordinarlo il prefetto Giorgio Zanzi e l’assessore a Famiglia e Persona Enrico Angelini. Sono intervenuti il vicequestore Giovanni Di Teodoro, Luisa Cortese, Consigliere provinciale di parità, Marina Rossignoli, dirigente Politiche sociali della Provincia di Varese e Paola Polmonari del settore Sicurezza della Provincia, Piergiorgio  Berni, direttore generale Asl Varese, il primario del Pronto Soccorso Francesco Perlasca, Paola Benetti dell’Ufficio scolastico territoriale di Varese, Camilla Zanzi e Gabriella Sberviglieri per l’associazione EOS Onlus, Liliana Colombo dell’associazione Amico Fragile, Adriana Simionato dell’associazione Tutela la persona, Giovanna Scienza per la Fondazione Felicita Morandi, Barbara Silvestri per sede territoriale della Regione e Sabrina Ortelli di Eupolis Lombardia.

“Oggi si è costituito il tavolo con i vari soggetti – hanno spiegato il prefetto Zanzi e l’assessore Angelini al termine dell’incontro -. Abbiamo preso atto con soddisfazione che il lavoro della rete costituita a novembre sta dando buoni frutti, con il finanziamento di 80 mila euro da parte di Regione Lombardia per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza sulle donne. La rete infatti dà risultati più rilevanti e rapidi delle singole azioni”.

Il finanziamento riguarda la casa-rifugio realizzata dalla Fondazione Felicita Morandi, presentata la scorsa settimana, e il progetto Minerva per il centro di ascolto Eos.

“Abbiamo anche costituito un nucleo operativo più ristretto per le questioni amministrative e di segreteria – ha precisato l’assessore Enrico Angelini – che ha il compito tra l’altro di regolamentare le adesioni di nuove associazioni o enti. Al via anche la cabina di regia, con la prefettura a coordinare il lavoro provinciale, il Comune quale ente capofila su Varese, che coinvolga le istituzioni e il privato sociale per la gestione dei progetti finanziati”.

“In provincia – ha spiegato il prefetto Giorgio Zanzi – ci sono molte altre reti avviate, come a Busto Arsizio o che si stanno costituendo come a Saronno. A Gallarate un’esperienza è portata avanti dall’ospedale. Nel futuro vogliamo consolidare tali reti e fare in modo che dialoghino tra di loro”.

Il tavolo costituito oggi si riunirà almeno due volte all’anno per gli aggiornamenti e il confronto. Durante la riunione è stata sottolineata anche l’importanza della formazione, che sarà coordinata dall’assessorato regionale e da Eupolis.

29 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese fa rete e lancia il tavolo contro la violenza sulle donne

  1. Roy1 il 29 aprile 2014, ore 20:45

    di tutte queste parolone che cosa resta di concreto? possiamo saperlo in parole semplici?

Rispondi

 
 
kaiser jobs