Varese

Varese, la 500 Miglia Touring fa tappa ai Giardini Estensi e li visita

500 Miglia Touring

500 Miglia Touring

La “500 Miglia Touring” attraverserà il centro della città giardino, con una tappa ai Giardini Estensi, dove una visita sarà organizzata dal Comune, . Si tratta di un evento che porterà vetture d’altissimo valore storico in un percorso culturale ed enogastronomico attraverso le strade ed i luoghi più belli del Nord Italia. Sarà Brescia ad ospitare la partenza della “500 Miglia Touring”, l’ormai tradizionale appuntamento di primavera con la storia dei motori giunto quest’anno alla XVI edizione.

Il percorso porterà le vetture, una sessantina in tutto, ad attraversare Lombardia, Piemonte, Trentino e Veneto attraversando il centro storico di Varese. In quattro giorni il serpentone d’auto toccherà quattro regioni, dieci provincie, oltre 40 comuni con un percorso selezionato con cura minuziosa curva dopo curva proprio per esaltare le peculiarità e le bellezze naturali e culturali del territorio.

La partenza della manifestazione avverrà questo 1 maggio dal Castello di Brescia con le auto a disposizione già dalle 9.30. La prima partenza prevista attorno alle 12.30 “Passione e Territorio è il motto che ci guida da sempre – racconta Giovanni Riva, patron della 500 Miglia – quest’anno ancora più delle altre edizioni abbiamo voluto dare enfasi alla nostra formula touring e legando sempre più in profondità il nostro evento alle bellezze del nostro Paese”.

Da sempre lontana dalle frenesie delle “corse”, la 500 Miglia Touring si caratterizza infatti per il suo passo rilassato ed il legame coi territori che la ospitano. “Ci piace definirla una passeggiata – confida Riva – scoprire sempre nuovi percorsi, vedere nuove località, fermarci ad osservare un  bel paesaggio a bordo delle nostre straordinarie vetture, assaggiare le specialità dei luoghi dove facciamo sosta assieme ad un gruppo di amici che condividono la stessa passione”. Amici che anche quest’anno raggiungeranno Brescia da tutta la penisola e da oltre le Alpi con equipaggi tedeschi, olandesi, francesi e austriaci.

L’evento proseguirà fino al pomeriggio di domenica 4 maggio con il rientro previsto sempre a Brescia in Piazza Vittoria attorno alle 17. Il percorso e la vocazione culturale della sedicesima edizione. Un giorno in più quest’anno per la 500MT, ben quattro, necessari per gustare a dovere il ricco programma, per questa edizione particolarmente fitto di appuntamenti culturali con ben quattro visite offerte dalle Autorità per il Turismo locali.

Giovedì 1 maggio, dopo il Castello di Brescia la carovana percorrerà le strade della pianura Padana, passando per Milano, raggiungerà Novara, per il pernottamento. Venerdì 2 maggio appuntamento a Casalbeltrame per ammirare il Museo ‘Lçivel con visita offerta dall’Agenzia per il Turismo di Novara. Percorrendo le varie strade in mezzo alle risaie piemontesi si raggiungerà il lago d’Orta e poi il Lago Maggiore e Stresa fino a Varese, dove la carovana sosterà per vedere i Giardini di Palazzo Estense. La seconda tappa terminerà a Montano Lucino in provincia di Como.

Sabato 3 maggio, le auto risaliranno le spone del Lago di Como fino a raggiungere la Valtellina, e Sondrio fino ad Aprica per proseguire verso Ponte di Legno, Tonale, Fai della Paganella, Andalo ed infine la discesa verso Trento dove, faranno visita al Muse, Museo delle Scienze prima di concludere la terza sosta per il pernottamento.  Domenica 4 maggio, da Trento affiancando l’Adige si raggiungerà il Veneto, per raggiungere il lago di Garda, da Bardolino, Peschiera, Sirmione, Desenzano, a Padenghe per raggiungere Mazzano, dove inizia la strada del marmo. Proprio a Botticino i partecipanti entreranno in visita nelle cave del marmo conosciuto in tutto il mondo. Sarà Rezzato l’ultimo paese del percorso, dove è prevista la pausa pranzo a Villa Fenaroli, subito dopo la comitiva proseguirà verso Brescia, dove si concluderà la passeggiata nelle rinnovata Piazza Vittoria attorno alle ore 17.

Sul percorso la comitiva sarà accompagnata da agenti della Polizia Stradale, oltre ad motociclisti della Gruppo sportivo della Polizia Locale di Milano, saranno inoltre seguiti dall’officina mobile, carro attrezzi e traporto bagagli. Quest’anno la 500 Miglia Touring ha voluto dare un’opportunità anche ai giovani artisti delle accademie Bresciane di dare sfogo alla loro creatività stringendo un accordo con l’Accademia Santa Giulia di Brescia. Ai ragazzi dell’Accademia è stato affidato il compito di produrre opere d’arte con tema le auto d’epoca. I loro lavori più belli saranno consegnati come premio ai primi classificati nelle verifiche cronometrate disseminate lungo il percorso.

28 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs