Roma

La giornata dei due Papi santi, 800 mila i fedeli presenti in piazza

Papa Giovanni XXIII diventa santo dopo decenni di stop e diffidenze

Papa Giovanni XXIII diventa santo dopo decenni di stop e diffidenze

Proclamati santi i due Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, da parte di Ratzinger e Bergoglio. Due Papi molto diversi tra loro, come diversa è stato il percorso verso la sanità: mentre Wojtyla ha visto un percorso accelerato grazie a Ratzinger, al contrario il Papa di Sotto il Monte ha visto un percorso pieno di ostacoli e diffidenze all’interno della Curia romana, protrattosi per quasi mezzo secolo.

La giornata dei quattro Papi è stata seguita in diretta da 800mila fedeli che dall’alba hanno preso d’assalto piazza San Pietro per assistere all’evento unico. Un afflusso così grande che è risultato quasi impossibile raggiungere la piazza e che ha messo a dura prova le misure di sicurezza.

Dopo la proclamazione dei due Santi, Papa Francesco, sulla jeep bianca, ha fatto il giro della piazza tra l’entusiasmo dei fedeli, andando a salutare quelli fermi in Via della Conciliazione. Via della Conciliazione e piazza San Pietro erano gremite di pellegrini già dalla notte: le strade lungo il Tevere e vicino a Castel Sant’Angelo stracolme di persone che non sono riuscite ad avvicinarsi. Grande emozione a vedere l’abbraccio tra Bergoglio e Ratzinger. 

Un lungo applauso in piazza San Pietro ha accolto la proclamazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II Santi. Due espressioni quasi giornalistiche vengono utilizzate da Bergoglio nella sua omelia: Papa Francesco ha definito Giovanni XXIII “Papa della docilità” e Wojtyla come “Papa della famiglia”. Bergoglio ha salutato e ringraziato “le delegazioni ufficiali di tanti Paesi, venute per rendere omaggio a due pontefici, che hanno contribuito in maniera indelebile alla causa dello sviluppo dei popoli e della pace”.

27 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs