Varese

Varese, omaggio a Shakespeare dal popolo degli ex libris. In Sala Veratti

L'inaugurazione della mostra alla Sala Veratti

L’inaugurazione della mostra in Sala Veratti

Piccole opere d’arte raffinate e da collezione. Sono gli ex libris, che da dieci anni vengono valorizzati da iniziative organizzate a Bodio Lomnago. Dieci anni che si sono celebrati a Varese con una mostra affollata di artisti e collezionisti provenienti da tutto il mondo che si sono dati appuntamento presso una delle sedi dei Civici Musei di Varese, la Sala Veratti, dove è stata ospitata una mostra storica che ha raccolto 120 ex libris premiati o segnalati nelle sei precedenti edizioni del concorso internazionale a tema di Bodio Lomnago, che si sono succedute grazie alla collaborazione tra l’AIE (Associazione Italiana Ex libris) e il Comune di Bodio.

Ad inaugurare la mostra varesina, che dà il via ad una tre giorni di manifestazioni tra Varese, Bodio e Somma Lombardo, erano presenti in Sala Veratti il sindaco di Bodio Bruno Pavan, l’assessore varesino alla Cultura Simone Longhini, Mauro Mainardi, presidente AIE, Marco Franzetti, consigliere AIE, Giampiero Castiglioni, artista e giurato.

Quest’anno è stata la volta del concorso per artisti di ex libris dedicato al tema “Poesia, musica del cuore”, un tema scelto dagli organizzatori per il 450° anniversario della nascita di William Shakespeare. Alla competizione hanno partecipato 371 artisti (94 italiani e 277 stranieri) di 48 Paesi diversi. Per la prima volta, sono state individuate tre categorie di partecipanti: artisti italiani, artisti non italiani, giovani artisti di ogni nazionalità. Ciascuna di queste categorie ha avuto, secondo il bando di concorso, un vincitore; la Giuria ha accettato la proposta di creare una graduatoria in ogni settore delle opere giunte all’ultima tappa di selezione, vista anche l’offerta di premi da parte dell’associazione greca Xotaris Art Forum di Archanes (Creta).

Per la categoria “GIOVANI”, è vincitore Jan ČERNOŠ (Repubblica Ceca) con l’opera “SONET” (maniera nera). La Giuria ha deciso di premiare i 2 secondi classificati e di assegnare la menzione d’onore ai 2 artisti classificati al terzo posto: Kalina KRALEVA (Bulgaria) – secondo classificato, “Premio Xotaris” con l’opera “Musica, poesia del cuore” (tecnica mista) e Ulyana TURCHENKO (Ucraina) – secondo classificato, “Premio Xotaris” con l’opera “Shakespeare in love” (litografia). Attila BÖRCSÖK (Ungheria) è stato il terzo classificato con menzione d’onore con l’opera “Poesia, musica del cuore” (maniera nera – linoleografia), e Fulvio IOAN (Italia) – terzo classificato con menzione d’onore con l’opera “La Chenielle” (xilografia).

Per la categoria “ARTISTI ITALIANI”, il vincitore è Nino BAUDINO con l’opera “POESIA, MUSICA DEL CUORE” (acquatinta – vernice molle). In considerazione dell’elevata qualità delle opere presentate, la Giuria ha deciso di premiare i 2 secondi classificati e di assegnare la menzione d’onore ai 2 artisti classificati al terzo posto: Paolo ROVEGNO – secondo classificato, “Premio Xotaris” con l’opera “L’infinito” (tecnica mista), e Angelo SAMPIETRO – secondo classificato, “Premio Xotaris”, con l’opera “Gabbiani” (acquatinta/color). Maria Rosanna CAFOLLA è stata terza classificata con menzione d’onore con l’opera “Canta la gioia!” (puntasecca), Silvana MARTIGNONI è stata terza classificata con menzione d’onore con l’opera “C’è un poeta nel cuore dell’universo” (maniera nera).

Per la categoria “ARTISTI NON ITALIANI”, il vincitore è Shota NISHIO (Giappone) con l’opera “HORIZON-I” (acquatinta). In considerazione dell’elevata qualità delle opere presentate, la Giuria decide di premiare i 2 secondi classificati e di assegnare la menzione d’onore ai 6 artisti classificati al terzo posto: Ryszard BALOŃ (Polonia) – secondo classificato, “Premio Xotaris” con l’opera “Poetry, music from the heart” (maniera nera); Rakesh BANI (India) – secondo classificato, “Premio Xotaris” con l’opera “Poetry” (acquaforte – acquatinta). 6 terzi classificati con menzione d’onore: Plamenko ČENGIĆ (Croazia) con l’opera “A midsummer’s night dream” (bulino); Eugeniusz DELEKTA (Poland), con l’opera “Ex libris Biblioteca Bodio Lomnago 2013-2014” (litografia); Katerina EVGENIEVA (Bulgaria), terzo classificato con l’opera “Music from the heart” (puntasecca); Hem JYOTIKA (India) con l’opera “Mother and child” (acquatinta); Hristo KERIN (Bulgaria) on l’opera “Poetry” (maniera nera); Michal NOVÁK (Repubblica Ceca) con l’opera “King Lear” (acquaforte – acquatinta).

L’evento si concluderà domenica 13 Aprile al Castello Visconti di San Vito a Somma Lombardo con l’inaugurazione della mostra “I Classici Greci”, una selezione delle opere della collezione “Xotaris”, realizzate da alcuni tra i più importanti artisti europei, tra cui Velikov, Dergachov, Vasickova, Cernos.

11 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs