Cerro di Laveno

Cerro di Laveno, torna il Liberty con una mostra e un libro sulla Poretti

Un dettaglio del Birrificio Poretti ad Induno Olona

Un dettaglio del Birrificio Poretti ad Induno Olona

Un momento felice per il territorio, un vero e proprio laboratorio d’arte e industria, due mondi capaci di dialogare, di intrecciarsi tra loro, di dare vita ad un’architettura che ancora oggi costituisce un grande elemento di fascino e di richiamo, il Liberty.

Sabato 12 aprile, alle ore 17, presso Palazzo Perabò a Cerro di Laveno Mombello, si terrà il taglio del nastro della mostra “Arte, industria e Belle Époque. Declinazioni del Liberty varesino da Angelo Poretti in poi”, una rassegna che al MIDeC presenta cinquanta vassoi in ceramica provenienti da una collezionista fiorentina, il servizio da birra “Castelli italiani” di Marco Costantini, primi anni Sessanta. Poi manifesti e affiches, oltre alle grandi tele di Vincenzo Morlotti, oli realizzati tra il 2001 e il 2014.

In occasione dell’inaugurazione della mostra sarà presentato anche il libro “Angelo Poretti & C.” di Pietro Macchione: la storia, le immagini e i protagonisti della birra nata in Valganna per volontà di Angelo Poretti. Da Poretti, ai Bassetti, alla Carlsberg: una grande avventura imprenditoriale che dura dal 1877 e che ha saputo coniugare industria, architettura, arte, rispetto della natura ed eccellenza del gusto.

Alla presentazione interverranno l’autore Pietro Macchione e Andrea Giacometti, direttore del quotidiano on line Varesereport.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

11 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Cerro di Laveno, torna il Liberty con una mostra e un libro sulla Poretti

  1. Lucia Volonté il 15 novembre 2014, ore 13:14

    E’ davvero molto importante celebrare e ricordare questo Birrificio. Un altro orgoglio di Varese

Rispondi

 
 
kaiser jobs