Varese

Varese, ricette tra i banchi, all’Anna Frank la giuria valuta i ragazzi

Si cucina all'Anna Frank. Tra i ragazzi l'assessore Enrico Angelini

Si cucina all’Anna Frank. Tra i ragazzi l’assessore Enrico Angelini

Hamburger di ceci, polpette rustiche e vegetali, frittata di orzo o insalata di farro? Quale ricetta vincerà? Si è riunita alla scuola Anna Frank oggi la Commissione assaggio-concorso,  un’iniziativa proposta dall’Assessorato a Famiglia, Persona e Università nell’ambito del progetto “Varese, un cantiere di idee e di esperienze: verso Expo 2015″.

L’invito alla partecipazione è stato rivolto a tutti gli istituti secondari di primo grado e ha previsto, da parte della scuola, la segnalazione di uno o due alunni che abbiano, nel loro iter scolastico, manifestato la volontà, il desiderio o la passione di cimentarsi in attività culinarie. I ragazzi segnalati dalle scuole hanno il compito di proporre una serie di ricette che abbiano come ingredienti di base legumi o cereali alternativi quali farro e orzo.

L’obiettivo è quello di coinvolgere i ragazzi nella proposta di consumo di prodotti che, se pur raccomandati nelle linee di indirizzo nutrizionali, registrano sovente un basso gradimento. La ricetta vincente sarà inserita a pieno titolo nel menù scolastico per l’anno 2014/2015. L’iniziativa è in corso da alcune settimane, articolata in quattro incontri della durata di un’ora con cadenza mensile. All’invito hanno risposto 6 scuole secondarie di primo grado per un totale di 11 ragazzi che nei mesi scorsi si sono attivati per partecipare al concorso.

Oggi, giovedì 10 aprile, al centro di produzione pasti A. Frank, si è tenuto il terzo incontro, durante il quale i ragazzi hanno eseguito le ricette. Sono seguiti l’assaggio e la valutazione da parte della giuria, presieduta dallo chef G. Elisir, presidente dell’Associazione Cuochi della Provincia di Varese, e composta da personale dipendente del Comune di Varese, da 7 alunni delle scuole primarie e da personale della ditta Vivenda spa, partner del progetto. A salutare i ragazzi l’Assessore a Famiglia e Persona Enrico Angelini, che ha detto: «Imparare l’Expo divertendosi. Questo è il senso del progetto in corso che sta coinvolgendo migliaia di bambini e ragazzi della nostra città».

La premiazione della ricetta vincente si terrà sabato 17 maggio alla sede del Polo Educazione Expo, in via Como, 15: sarà un grande momento di festa conclusivo del progetto complessivo.

Il progetto “Varese, un cantiere di Idee e Esperienze verso Expo 2015” è partito lo scorso mese di ottobre con un ampio programma di iniziative, visibile nel sito www.poloeducazionexpo-varese.ite ha riscosso grande apprezzamento da parte di studenti e operatori. 

Nel progetto sono stati coinvolti 3943 tra ragazzi, docenti e adulti che hanno seguito: nel dettaglio 2479 ragazzi negli orari scolastici curriculari, 1200 delle attività parascolastiche, 182 docenti, 82 partecipanti al pedibus. Una partecipazione altissima considerando che la popolazione scolastica è di 5401 unità.

Su 182 docenti che hanno partecipato ai vari laboratori, a 96 è stato consegnato un questionario di customer satisfaction.  Da tale analisi è emerso che il 90,63% dei docenti valuta l’esperienza appena trascorsa come estremamente positiva ed il 7,29% come positiva.

Inoltre i questionari mettono in luce come il 97,87% dei docenti ritenga che le tematiche affrontate e la metodologia utilizzata siano state adeguatamente approfondite.

I partner: Fondazione comunitaria del Varesotto, Istituti Comprensivi di Varese, Vivenda S.p.A, Gruppo Alpini Varese, Kiwanis Varese, Kiwanis Gallarate, Banco di Solidarietà Nonsolopane Onlus, Expo Village, Confagricultura Varese, Università dell’Insubria,   Consulta per la Famiglia, Ufficio Scolastico Territoriale di Varese, FilmStudio90, Liceo Artistico Frattini, Spazio Ascolto via Bagaini 1 – Sede Varese/Ass. Progetto Panda Onlus, Associazione culturale “Cresci con gusto”, Service Red.

10 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs