Varese

Varese, lanciato concorso di idee per depurare le acque nell’Alto Verbano

Da sinistra, Cattaneo, Cometti, Galli, Compagnoni, Di Pietro

Da sinistra, Cattaneo, Cometti, Galli, Compagnoni, Di Pietro

Individuare e premiare progetti con un obiettivo ambizioso, ma estremamente concreto: occuparsi della depurazione delle acque del Verbano coniugando in modo innovativo gli aspetti tecnologici a quelli ambientali. È questa la finalità del concorso nazionale di idee “Water is alive. La depurazione come risorsa”, presentato oggi nella sede di Villa Recalcati a Varese e proposto dalla Società per il risanamento e la salvaguardia dei bacini della sponda orientale del Verbano Spa in collaborazione con la Provincia di Varese, l’Ordine degli architetti e l’Ordine degli ingegneri varesini.

A presentare l’iniziativa, sul palco di Villa Recalcati, sono intervenuti Maurizio Cometti, amministratore unico Società per il risanamento e la salvaguardia dei bacini della sponda orientale del Verbano Spa, Dario Galli, commissario straordinario della Provincia di Varese, Carlo Di Pietro, presidente Ufficio d’Ambito provinciale di Varese, e Raffaele Cattaneo, presidente del Consiglio regionale della Lombardia. Il vicesindaco Franco Compagnoni è intervenuto a rappresentare il Comune di Luino.

L’obiettivo è di mettere a sistema i tre impianti per il trattamento dei reflui fognari, due dei quali (Porto Valtravaglia e Maccagno) devono essere dismessi, mentre per il terzo (Luino) è previsto un progetto di potenziamento di 9 milioni di euro. Il concorso punta a rivoluzionare la depurazione delle acque che attualmente viene effettuata con i tre impianti che coprono un bacino di 30 Comuni (11 dei quali situati in Provincia di Varese) partendo dal concetto che il processo di depurazione da costo si deve trasformare in risorsa. Un percorso che dovrà avvenire tenendo conto non solo degli aspetti ingegneristici rispettosi dell’ambiente, e con soluzioni innovative eco sostenibili, ma anche considerando gli aspetti storico-culturali e il coinvolgimento di tutte le realtà interessate, a cominciare dalle scuole.

10 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs