Varese

Varese, in Comune 38 giovani volontari. Ad ognuno 400 euro mensili

I giovani volontari in Comune

I giovani volontari in Comune

Sono entrati in servizio martedì 1° aprile i volontari  comunali del servizio civile: 38 giovani (27 ragazze e 11 ragazzi) che parteciperanno alla realizzazione di nove progetti in ambito assistenziale, educativo, culturale e di tutela dell’ambiente. I ragazzi prestano 1440 ore all’anno (media settimanale di 30 ore), con un rimborso mensile di 433,80 euro.

Il gruppo è stato salutato questa mattina a Palazzo Estense dal vicesindaco Carlo Baroni, con il segretario generale Filippo Ciminelli, il dirigente al Personale Giuseppe D’Amanzio e dal responsabile dell’ufficio Servizio civile Marco Minimo.

“Finalmente, dopo un anno di attesa, sono ritornati i giovani del servizio civile - spiega il vicesindaco Carlo Baroni –. Le difficoltà economiche del bilancio statale hanno ridotto al minimo le risorse finanziarie stanziate costringendo l’Ufficio Nazionale per il servizio civile di Roma ad interrompere il normale iter che prevedeva una certa continuità nell’inserimento dei nuovi volontari: un’importante occasione mancata per i giovani perché per un anno non hanno avuto la possibilità di aderire al servizio civile, un percorso di crescita che permette di mettersi a disposizione della comunità acquisendo capacità operative da spendere proficuamente nel futuro lavorativo”.

“Il Comune di Varese – continua il vicesindaco – da sempre sostiene questo servizio perché è una delle poche opportunità previste dalla normativa vigente per i giovani. La creatività e la freschezza delle idee sono il valore aggiunto che ogni giovane mette a disposizione della comunità. I progetti comunali sono stati finanziati ancora una volta per la loro qualità  suscitando consenso e un grande interesse da parte dei giovani, tanto che sono pervenute ben 169 domande di  partecipazione”. 

9 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs