Varese

Varese, dissesti alla Rasa, il Comune interviene in via Chiusarella

vareseoooooContinuano gli interventi per prevenire o sistemare i dissesti idrogeologici in città. Sono in programma lavori in via Chiusarella alla Rasa, per un importo pari a 33 mila euro, sulla base di un progetto redatto dall’Unità Specialistica Difesa del Suolo, Polizia Idraulica e Geologia con il geologo Paolo Pozzi e l’agrotecnico Paolo Grossi, e deliberato questa mattina in giunta su proposta dell’assessore all’Ambiente Stefano Clerici.

Il 9 gennaio tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo per verificare i problemi nella via avvenuti il 26 dicembre dopo molte giornate di pioggia. L’evento piovoso non ha avuto picchi di intensità tali da far esondare i corsi d’acqua principali, ma è stato così intenso, lungo e costante da generare dissesti idrogeologici nei bacini imbriferi, dovuti a una saturazione dei terreni con una “movimentazione di trasporto solido prevalentemente vegetale” precisano i tecnici.

Il dissesto avvenuto deriva fondamentalmente dal grande apporto di acque meteoriche dall’afferente bacino imbrifero e dalle insufficienze idrauliche delle opere di collegamento realizzate tra la parte a monte di via Chiusarella ed il fiume Olona. Gli interventi realizzati negli anni ’90, costituiti da una vasca di decantazione del detrito, ormai satura, necessitano di essere integrati con briglie e soglie di contenimento dei detriti.

«Abbiamo deciso di intervenire per prevenire ulteriori dissesti i e per ridurre l’apporto solido al bacino finale di accumulo – ha precisato Clerici -. Per fare questo si devono appunto costruire briglie di contenimento e di riduzione della velocità della corrente».

8 aprile 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs