Varese

Varese, la Prima Vera Festa riempie piazze e strade della città

L'assessore al Commercio del Comune di Varese, Sergio Ghirighelli sale sull'auto elettrica

L’assessore al Commercio del Comune di Varese, Sergio Ghirighelli sale sull’auto elettrica

Certamente complice il meteo primaverile, la Prima Vera Festa, la manifestazione di due giorni organizzata da Distretto del Commercio e dall’assessorato al Commercio del Comune di Varese, sta andando alla grande.

Tanti gli appuntamenti ieri che hanno richiamato tanti varesini, in particolare famiglie, che hanno partecipato alle iniziative che si stavano svolgendo contemporaneamente nelle piazze e nelle strade del centro della città giardino. Musica di livello in piazza Monte Grappa, con i collaudatissimi musicisti della Spider Brass Band. Mentre in piazza Repubblica, fila per la prova di cavalcare un cavallo.

Gradite anche le esposizioni ospitate presso Palazzo Estense e frequentato anche i mercatini allestiti in piazza Repubblica e in piazza San Giuseppe. Oggi domenica 30 marzo si prosegue. Tra i tanti appuntamenti segnaliamo il concerto dei Trenincorsa (piazza Podestà alle ore 16), e consigliamo una bella scorpacciata di risotto  con le viole – romanticissimo – in piazza San Vittore (dalle 12 alle 14).

Ma la parte del leone senza dubbio sarà anche oggi quella degli artisti di strada: ieri è stato assai apprezzata la performance di Gianni Guaglio, che in via Volta ha suonato uno strumento realizzato per la prima volta nel 1919 da Lev Sergeevic Termen: musica avveniristica grazie alla manipolazione delle onde elettromagnetiche.

30 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Varese, la Prima Vera Festa riempie piazze e strade della città

  1. Gianni Guaglio il 31 marzo 2014, ore 13:27

    Grazie per la citazione
    Gianni Guaglio

  2. Piero Galparoli il 31 marzo 2014, ore 16:20

    Complimenti all’assessore Ghiringhelli per l’ottima e riuscita iniziativa

  3. vittorio gobbato il 2 aprile 2014, ore 09:29

    Un grazie anche da parte degli “spider brass band” per i…”collaudatissimi”

Rispondi