Varese

Varese, “Gli allegri chirurghi”, risate assicurate con “Effetti collaterali”

Una precedente "impresa" della compagnia Effetti collaterali

Una precedente “impresa” della compagnia Effetti collaterali

Più simpatici di Scrubs, più sexy di Grey’s Anatomy, più intuitivi del Dr. House e più seriali di General Hospital: come in qualunque telefilm medical che si rispetti, i protagonisti de “Gli allegri Chirurghi” di Ray Cooney sono quasi più attenti ai loro menage personali che ai pazienti.

Pronti dunque ad allacciare la cintura del divertimento domenica sera, alle 21, al Teatro Apollonio di Varese, con lo spettacolo della compagnia Effetti Collaterali realizzato in collaborazione con Kiwanis – Varese, nella rassegna “AmaTe” organizzata dal Teatro di Varese con il Comune di Varese.

Special guest della serata sarà il direttore del teatro, il mitico Filippo De Sanctis, che tornerà a calcare la scena con un paio di “uscite” certamente apprezzate dai suoi numerosi fans (tra i quali noi).  “Mi sento un po’ come Alfred Hitchcock che non rinunciava mai a un cameo nei suoi film. Qui non sono il regista, lo è invece la brava Laura Botter, e non c’è di mezzo un morto, o forse si? Fatto sta che torno con “Gli Effetti” sul palco ed è un onore, stavolta per una breve apparizione, ma in teatri, si sa non esistono piccole parti ma solo piccoli attori, e io sono con dei giganti della risata!”.

L’autore Ray Cooney, infatti, cuce addosso a ogni personaggio una personalità che ben si amalgama col resto del gruppo. Concreti o surreali, lascivi o ingenui danno vita a una farsa brillante che scivola tra equivoci e situazioni paradossali.

Nella versione interpretata dagli Effetti Collaterali il meccanismo comico è ben oliato, seguendo il ritmo sostenuto che l’ottantaduenne commediografo inglese imprime alle sue pluripremiate opere teatrali.

Tutto si svolge all’ospedale Sant’Andrea di Londra dove ci aspetterebbe un aplomb anglosassone, ma il giorno più importante per il dottor David Mortimore si trasforma nel peggiore degli incubi.

Vessato dal giovanissimo capo Drake Willoughby, deve districarsi tra la conferenza annuale Ponsonby – trampolino di lancio per uno stimato chirurgo -, la moglie Rosemary tutta eleganza e bon ton, il timido amico Hubert Bonney e lo strambo collega Mike Connolly, preoccupato per la recita di Natale che incalza.

Come se non bastasse, irrompe sulla scena l’ex infermiera Jane Tate con una sorpresa che rischia di mandare all’aria le aspirazioni professionali e il matrimonio di David.

Inizia così una serie convulsa di bugie, travestimenti e reciproci inganni per cercare di salvare la situazione, in una vorticosa ed esilarante girandola di battute e gag che coinvolge una poliziotta sexy e svanita, un paziente pedante e impiccione, una caposala professionale e bollente, inquietanti inservienti e la punk Leslie, un mix tra “Jem e le Holograms” e i Kiss in versione psichedelica.

Gli attori della compagnia Effetti Collaterali sono tutti professionisti, nel loro campo di lavoro dall’astrofisica alla meccanica di precisione. Il teatro per loro è una passione che assecondano combinando l’esperienza ventennale dei veterani, alla freschezza delle giovani leve.

Tutto è pronto dunque per lo speciale appuntamento che servirà a raccogliere fondi da destinare a progetti per l’infanzia. L’organizzazione ne ha già individuati due: Tincontro Onlus, per l’acquisto di apparecchiature per la musicoterapia in culla; Sos Malnate, nel ricordo di Elena Manfrinati, per l’acquisto di materiale pediatrico di trasporto e immobilizzazione in uso sulle ambulanze. La terza iniziativa la sceglierà il pubblico dell’Apollonio direttamente a teatro.

Sono quattro i progetti, segnalati nelle scorse settimane dai varesini orientati ai bambini, di rilevanza locale, con obiettivi chiari e concreti: “Stare insieme facendo” proposto da Sos Villaggio del Fanciullo “F. Pavesi” di Morosolo, “Allestiamo ambienti più stimolanti per i nostri bambini” della Scuola dell’infanzia “Divina Provvidenza” di Casbeno, “Io leggo” della Scuola dell’Infanzia Asilo Infantile di Ponte Tresa e “Evviva lo sport” dell’Associazione genitori della Scuola Primaria “Felicita Morandi”.

Il dettaglio di tutti i progetti è pubblicato sul sito www.effetticollateralivarese.it.

Ingresso intero 12,5 euro, ridotto 7,5.

Info: Compagnia Effetti Collaterali, tel. 333 6181361.

29 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi