Varese

Varese, elezioni europee, il Nuovo Centrodestra punta sulle primarie

Raffaele Cattaneo, leader dell'Ncd a Varese

Raffaele Cattaneo, leader dell’Ncd a Varese

Si aprono le primarie del Nuovo Centrodestra Varese per le elezioni europee. Una consultazione della base che servirà a decidere il rappresentante, espressione della provincia di Varese, alla prossima corsa elettorale per la costituzione del Parlamento Europeo. Come già annunciato nel corso della visita del Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi, le primarie saranno lo strumento che permetterà di decidere quale sarà il candidato.

“Tra i punti fondamentali del Nuovo Centrodestra c’è il coinvolgimento diretto del territorio, e delle persone che lo vivono, sia nella presentazione dei candidati, sia nelle decisioni di rilevante importanza per il futuro del partito stesso – ha sottolineato Raffaele Cattaneo, Presidente del coordinamento provinciale NCD Varese –. Soprattutto nella scelta dei nostri rappresentanti di vertice, e in controtendenza rispetto a quello che avveniva in passato, il Nuovo Centrodestra intende favorire davvero la nascita di candidature che partano dal basso e che coinvolgano quanti di noi sono realmente vicini al territorio e desiderano metterci la faccia in prima persona. Candidature del territorio, scelte dal territorio e a servizio del territorio”.

Entro venerdì 21 marzo è prevista la segnalazione dei nominativi dei candidati che si propongono per partecipare alle primarie. Ogni candidatura potrà essere proposta da un minimo di 3 Presidenti di circolo o da 10 soci di circoli anche diversi e dovrà essere accompagnata da un curriculum personale, professionale e politico.

Venerdì 28 marzo verrà organizzata una serata di presentazione dei candidati a margine della quale verrà aperto un seggio disponibile per chi vorrà votare la sera stessa. Le votazioni proseguiranno nella giornata di sabato 29 marzo: si apriranno 4 seggi elettorali a Busto Arsizio, Gallarate, Varese e Luino. Nella serata stessa sarà proclamato il candidato. Saranno ammessi al voto tutti coloro che risultano soci di un Circolo della provincia e tutti coloro che , non essendo ancora soci di un circolo o aderenti, dichiarino in quel momento di volervi aderire (adesione al circolo 10 euro, adesione al partito 1 euro).

19 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi