Politica

Berlusconi condannato. Ora anche interdetto per due anni

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Confermata la pena accessoria dell’interdizione per due anni dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi, già condannato nel processo Mediaset. La Cassazione ha bocciato il ricorso del Cavaliere contro la condanna emessa dalla Corte di Appello di Milano lo scorso 19 ottobre: la sanzione “collaterale” faceva da corollario ai quattro anni di reclusione inflitti al “Cav” per frode fiscale (tre condonati). 

L’esito della decisione della Cassazione, giunta dopo 5 ore di camera di consiglio, era apparso scontato fin dall’inizio, e nessuno nutriva grandi speranze nel ribaltamento della richiesta dell’interdizione dai pubblici uffici. 

L’ex premier era già stato condannato con sentenza irrevocabile per frode fiscale alla pena principale di 4 anni di reclusione (tre coperti da indulto). La pena ora è esecutiva: il leader di Forza Italia non si può candidare alle prossime elezioni.

19 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi