Varese

Varese, Expoetryslam al Twiggy, è sfida tra i sei studenti-slammer

Al Twiggy, la settimama scorsa, Dago & Genti (Sartoria Utopia) doppio eMCee al femminile

Al Twiggy, la settimama scorsa, Dago & Genti (Sartoria Utopia) doppio eMCee al femminile

Cammina, cammina, sera dopo sera, votazione del pubblico dopo votazione, l’Expoetryslam “Aloud from the Poets Cafè”, realizzato dalla inedita coppia formata dalla casa editrice Abrigliasciolta e dal trendyssimo Twiggy Cafè, si sta avvicinando alla tappa finale, il 21 marzo, Giornata Mondiale della Poesia targata Unesco nel caso del cartellone di Abrigliasciolta.

La sera del 21 marzo, sul palco del medesimo Twiggy, si disputerà la finalissima tra slammer, senza esclusione di colpi, senza rete, senza alcuna esitazione circa le regole del gioco, essendo presente, arbiter assoluto, Lello Voce, colui che inventò il poetryslam nel nostro Bel Paese.

In vista di quella finalissima, ecco una manifestazione davvero inedita: sul palco del Twiggy, mercoledì 19 marzo, a partire, questa volta, dalle ore 18, saliranno i “nipotini” di Lello Voce e di Chiara Daino, la Dama della Poesia. Si daranno infatti battaglia 6 giovanissimi slammer, alcuni veri “absolute beginners”. A regolare i flussi poetici dei giovani poeti saranno, in veste di eMCee, l’editrice Ombretta Diaferia e il poeta-giornalista Marco Tavazzi.

Ecco i nomi dei partecipanti: Bianca Giubileo - Licei Manzoni (VA), Chiara Leonardi - UNIMI (VA), Ivan Ferrari - UNIMI (VA), Nicolò Cassina - Liceo Classico (VA), Tommaso Pietri - Liceo Classico (VA), Valentina Ferrari - EDITH STEIN di Gavirate (VA). Hanno collaborato a selezionare questi giovani poeti Francesco Adragna (Edith Stein Gavirate), Silvio Raffo (Liceo Classico Varese), Antonella Visconti(Licei Manzoni Varese). Come rimarca, nella pagina Facebook di Abrigliasciolta, “la rivoluzione della parola nasce proprio nella scuola”.

16 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi