Sport

Successi per la Canottieri Luino alla regata internazionale di Caslano

Foto di gruppo per gli atleti luinesi in trasferta

Foto di gruppo per gli atleti luinesi in trasferta

La Canottieri Luino brilla anche all’estero. Buona occasione, nella giornata di sabato, per inaugurare nel migliore dei modi la stagione agonistica nelle categorie giovanili con molti ragazzi impegnati nella loro prima regata. Alla regata internazionale giovanile di Caslano, punto d’arrivo con partenza da Lavena Ponte Tresa, arrivano ben quattro successi.

In Svizzera, vittorie per il doppio Under 13, totalmente esordiente, con Sharon Frascaroli e Gaia Nicita, per il singolista Under 13 Enrico Bouhei, per il doppio Under 15 di Alessandro Nardi e Mattia Armenise, per la singolista Under 15 Olexandra Ivasenko. Ottimi anche i piazzamenti, a cominciare dall’argento Guido Maj nella categoria Under 13 dove gli esordienti Emanuele Caria e Matteo Bianchi si piazzano rispettivamente all’ottavo e nono posto. Sfiorano la medaglia anche il doppio Under 15 (Giulia Langella, Giulia Testa) ed il singolista Under 15 Gabriele Muraca, quest’ultimo in classifica davanti a Pieralberto Colombo (quinto), Simone Pagliuca (ottavo) e Sebastien Clyni (sedicesimo). Ottava l’under 15 Letizia Cagnola. Gare sui 500 metri per gli Under 13 e sui 1000 metri per gli Under 15.

“Il grande impegno dei nostri ragazzi, ben seguiti dallo staff tecnico, è stato ripagato da un’ottima prestazione corale – spiega il Direttore Tecnico Lorenzo Lissoni – Sono contento soprattutto per la bella esperienza degli Esordienti, subito alle prese con una regata internazionale”.

La Canottieri Luino si allena spesso presso la sede sul Lago di Lugano, sullo stretto di Lavena Ponte Tresa, dove le condizioni del lago dovute soprattutto al vento ed al moto ondoso sono migliori rispetto al Lago Maggiore ed ideali per la pratica del canottaggio olimpico. Lo stretto segna il confine tra Italia e Svizzera e, da pochi anni al di là dello stretto, è nata la “Scuola di Canottaggio Caslano e Malcantone” (SCCM) che ha organizzato la prima edizione della regata giovanile (internazionale) al quale il sodalizio del presidente Luigi Manzo è sempre invitato assieme alle altre società del Canton Ticino.

 

16 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi