Cinema

Feltrinelli Real Cinema approda nelle sale. A partire da “The Imposter”

Una sequenza di The Imposter

Una sequenza di The Imposter 

Si intitola “L’impostore-The Imposter” il film di Bart Layton, che uscirà nelle sale italiane il 20 marzo, distribuito da Feltrinelli Real Cinema e in anteprima il 17 marzo a Genova e Milano e il 18 marzo a Roma e Torino. Una pellicola BAFTA 2013 – Migliore esordio, British Independent Film Awards – Miglior documentario, Sundance Film Festival – World Cinema Documentary, Bergamo Film Meeting.

Chi è Frédéric Bourdin, e perché le polizie di tutta Europa lo conoscono come “il Camaleonte”? La storia di “The Imposter – L’impostore” inizia con la scomparsa del tredicenne Nicholas Barclay, un giovane ragazzo texano che sparisce da casa senza lasciare traccia. Tre anni dopo, una notizia sconvolgente: il ragazzo è stato ritrovato in Spagna, a migliaia di chilometri da casa, e dice di essere sopravvissuto a un incredibile rapimento e alle torture di misteriosi aguzzini. La famiglia non vede l’ora di riabbracciarlo, nonostante le circostanze del ritrovamento siano alquanto strane… Ma la situazione si fa ancora più strana una volta tornato in Texas.

Nonostante l’accettazione della famiglia, il ritrovato Nicholas suscita numerosi interrogativi. Com’è possibile che alcuni dettagli del suo aspetto – carnagione, colore degli occhi e dei capelli – siano radicalmente cambiati, così come certi tratti della sua personalità e il suo accento? E perché la famiglia sembra non accorgersi di queste differenze? E se Nicholas non è davvero Nicholas… allora chi è? E cosa è successo realmente al ragazzo?

Per arrivare alla soluzione di questo mistero, Layton fonde documentario e noir, chiedendo allo spettatore di indagare come un detective nelle menti di una famiglia che sembra avere un bisogno disperato di credere, di un investigatore privato ossessionato dalla soluzione del caso e di un ladro solitario il cui unico bottino sono le identità altrui (oltre 39 quelle “collezionate” nel corso degli anni). Ma quando il mistero che circonda Nicholas Barclay sembra ormai risolto un altro elemento inaspettato trascina lo spettatore ancora più nel profondo delle laceranti domande sollevate da The Imposter: perché le persone sono così tentate dalla possibilità di fingere, mentire e, più di ogni altra cosa, ingannare se stesse?

Per scaricare il trailer: http://vimeo.com/88503861/download?t=1394707738&v=233507526&s=94c5d7654d2274740faede4280c01cc6

 

Feltrinelli Real Cinema, la più importante collezione italiana di documentari, lancia una nuova sfida: portare in sala le “grandi storie, tutte vere” del suo listino. Un listino che negli ultimi anni si è arricchito – anno dopo anno, festival dopo festival, mercato dopo mercato – di titoli importanti, acquisiti in esclusiva per l’Italia, che prima di uscire nella “tradizionale” formula dvd+libro meritano di essere apprezzati sul grande schermo.

 

Nasce così, con il sostegno di alcuni esercenti delle principali città italiane, REAL CINEMA: un programma che a Milano (Apollo SpazioCinema), Firenze (cinema Fulgor, Portico, Principe, Alfieri) Roma (cinema Alcazar), Torino (cinema Centrale e Fratelli Marx),Genova (cinema America), Trieste (cinema Ariston), Pordenone (CinemaZero) e Napoli (cinema Astra) permetterà di apprezzare nei prossimi mesi una selezione di documentari premiati in tutto il mondo. Le proiezioni saranno a cadenza settimanale ogni lunedì e/o martedì (per i programmi consultare i siti di ciascuna sala) e nel caso di 5 film – The Imposter, Horse Boy, Alla ricerca di Vivian Maier, Chasing Icee The Summit K2 – precederanno, come una sorta di anteprima, una vera e propria uscita “a tenitura”.

 

16 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi