Varese

Varese, Giornate Fai di Primavera. Aperture e visite in programma

images (60)La primavera si avvicina e, come ogni anno, il Fai – Fondo Ambiente Italiano – si prepara a celebrare l’evento più importante per la Fondazione: le Giornate di Primavera Fai. Quest’anno la ventiduesima edizione di questa manifestazione si svolgerà il pomeriggio di sabato 22 marzo (dalle 14,30 alle 17,30) e la domenica 23 marzo (dalle 10 alle 17,30). La Delegazione Fai di Varese sta dedicando grande entusiasmo ed impegno all’organizzazione delle visite ai luoghi che verranno aperti al pubblico.

Interessante il cartellone delle aperture previste a Varese. Oltre ai beni Fai più noti, come Villa Panza e la Torre di Velate, nella città giardino apertura della chiesa di San Giuseppe, tra via Moro e via Manzoni. Qui gli studenti del Liceo Classico Cairoli faranno da Ciceroni, illustrando il prezioso apparato decorativo interno, che conserva affreschi di Giovan Battista Del Sole, di Melchiorre Gherardini e del Ronchelli.

A Gemonio, si potrà ammirare la chiesa romanica di San Pietro, tra le più significative del territorio varesino. La decorazione pittorica dell’interno, particolarmente ricca, si snoda in più tempi di esecuzione, dal XIV al XV secolo.

Nel centro storico di Gemonio verrà aperto il Museo Bodini. In una antica corte rustica settecentesca, è ospitato dal 2000 il Museo Civico Floriano Bodini (1933-2005) che espone, in un suggestivo allestimento, le opere della collezione dello scultore.

A Cocquio Trevisago, nella casa natale del pittore Innocente Salvini (1889-1979), situata in un rustico mulino ancora funzionante, è allestito il museo dedicato all’artista. Tra gli ambienti e le macine rotanti del mulino, sapientemente restaurati, sono collocate le maggiori opere di Salvini.

A Santa Maria del Monte il volonteroso e appassionato Gruppo Fai Giovani di Varese apre il complesso architettonico dell’ex albergo Camponovo, costituito da un conglomerato di edifici appartenenti a diverse epoche e adibiti, nel tempo, a diverse funzioni. Un percorso fortemente evocativo della storia del paese.

Quest’anno grandi novità per gli iscritti al Fai: a loro saranno riservate due visite davvero esclusive. Un’ottima ragione in più per iscriversi al FAI! Gli aderenti FAI potranno accedere all’Aeroclub Adele Orsi di Calcinate del Pesce. Il campo di Calcinate, ammirato dai volovelisti di tutto il mondo, è ritenuto uno dei più bei campi d’Europa per la bellezza del paesaggio nel quale si inserisce, tra le colline e il lago e con il Campo dei Fiori sullo sfondo. I visitatori saranno prima ricevuti dai soci del Volo a Vela, che forniranno informazioni complete su questo sport, poi potranno accedere agli hangar, vedere e conoscere da vicino gli alianti ed assistere alle partenze . Per chi lo volesse….. sarà possibile provare l’ebrezza del volo silenzioso (solo su prenotazione).

Gli aderenti Fai potranno anche scoprire le bellezze nascoste nel complesso del Golf Club Varese a Luvinate ed entrare in quel che anticamente era il Monastero di Sant Antonino, ora diventato parte integrante della splendida Club House. Gli studenti del Liceo Sacro Monte faranno da Ciceroni alla visita passeggiando nell’affascinante e silenzioso chiostro e illustrando gli affreschi nell’antica navata. Due occasioni davvero da non perdere!

11 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi