Varese

Varese, allarme-smog, stop del Comune alle auto più inquinanti

smog-autoIl Comune di Varese informa che da domani  11 marzo - e fino a successiva revoca – sarà in vigore un’ordinanza firmata oggi dal vicesindaco Carlo Baroni per la limitazione del traffico veicolare visti i superamenti del limite di PM10, con lo stop ai veicoli più inquinanti e con la riduzione delle temperature nelle abitazioni di 1 grado. In data odierna, il bollettino giornaliero di qualità dell’aria redatto dall’ARPA della Lombardia (stazione di rilevamento in Via Copelli) ha registrato una concentrazione media giornaliera pari a  70 microgrammi/mc. (56 ieri)

La stessa Agenzia ha previsto, per le prossime giornate, condizioni meteorologiche favorevoli all’accumulo degli inquinanti atmosferici, soprattutto tra mercoledì e giovedì.

L’ordinanza ordina  (sulla base del Protocollo operativo concernente l’adozione di misure atte a limitare la circolazione di alcune categorie di veicoli per accertate e motivate esigenze di prevenzione dell’ inquinamento atmosferico legato alla normativa regionale del 4.12.2012, aggiornato con delibera del 17 dicembre 2013):

- il divieto di circolazione dalle 7.30 alle 19.30, su tutto il territorio comunale comprese le strade provinciali e statali con esclusione di autostrade e strade di interesse regionale, per i seguenti autoveicoli:

Euro 0 benzina (non omologati ai sensi della direttiva 91/441/CEE e successive);

Euro 0, Euro 1, Euro 2 diesel (omologati ai sensi della direttiva 91/542/CEE, o 96/1/CEE, riga B, oppure omologati ai sensi delle direttive da 94/12/CEE a 96/69/CE ovvero 98/77/CE)

motocicli e ciclomotori a due tempi euro 0

Sono escluse categorie di veicoli per il servizio pubblico e sociale, oltre a tutte le categorie che non rientrano nelle classi indicate (vedi allegato). I veicoli storici non hanno invece deroghe.

Per quanto riguarda le abitazioni, occorre ridurre le temperature negli immobili ad uso residenziale di 1 grado sul valore massimo (quindi da 22 a 21 gradi massimo), ad eccezione che negli ospedali, case di cura, strutture di assistenza.

10 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi