Luino

Luino, con il cileno Luis Sepulveda il Premio Chiara fa il botto

Lo scrittore Luis Sepulveda

Lo scrittore Luis Sepulveda

Colpo grosso per il Premio Chiara, che in vista di Expo lancia, in una affollata presentazione che si è tenuta a Villa Recalcati, il nuovo premio alla carriera: al Teatro Sociale di Luino a riceverlo sarà questa volta lo scrittore cileno Luis Sepulveda, vera star internazionale della repubblica delle lettere.

A lui sarà consegnato il riconoscimento al Teatro Sociale di Luino il 10 maggio alle ore 17, un pomeriggio condotto dalla brava e colta giornalista Laura Balduzzi e con un’intervista di Luca Crovi. All’iniziativa prenderanno parte il commissario straordinario della Provincia, Dario Galli, e il sindaco di Luino Andrea Pellicini.

Un grande personaggio, Sepulveda, che prima di diventare una star della letteratura aveva militato accanto al presidente cileno Salvador Allende, del quale Sepulveda fu una delle guardie del corpo, vicino al presidente di Unidad Popular proprio il giorno del golpe dei militari l’11 settembre 1973.

Ma fu con i suoi libri, dal romanzo Il vecchio che leggeva romanzi d’amore fino al best seller Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, Sepulveda è diventato uno scrittore che può contare su un vero popolo di fans fedeli ed entusiasti. Sepulveda è anche grande viaggiatore e scrittore di viaggi, come dimostra l’opera Patagonia Express.

 

 

 

 

7 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi