Varese

Marino: tutte le manifestazioni a Varese. Risposta ironica di Fontana

Ignazio Marino

Ignazio Marino

E’ scontro tra il sindaco di Roma, Ignazio Marino, e il governo Renzi, che ha accantonato il decreto Salva Roma, un provvedimento che avrebbe consentito di affrontare l’emergenza debito di Roma, per l’ostruzionismo di Movimento 5 Stelle e Lega Nord. Marino ha minacciato un blocco totale della città lunedì prossimo. Uno scontro in cui però ci va di mezzo anche Varese. “Dobbiamo considerare che questa città è la nostra Capitale – ha detto Marino – e come tale ha delle spese che altre città non hanno. Io posso capire, intellettualmente, le proteste di alcuni che si chiedendo ‘Perché Roma deve avere di più?’. Allora facciamo una legge nazionale per cui tutte le manifestazioni nazionali si fanno in una cittadina del nord, per esempio a Varese”.

“Tutte le manifestazioni a Roma sono circa 400-500 all’anno – ha riferito Marino -. Facciamo una legge per cui il ruolo di capitale per le manifestazioni è Varese. Quando arrivano i black bloc, manifestazioni come quelle dei No Tav o manifestazioni e scioperi importantissimi di lavoratori disperati, come quelli rappresentati dalla grandi sigle sindacali, le mandiamo tutte lì. Roma si scarica i costi della sicurezza, della pulizia, della gestione delle strade, li lascia a Varese. Però con la clausola che quei costi li sopportino i cittadini di Varese con le loro tasse. Perché in questo momento li sopportano i cittadini di Roma con le loro tasse”.

Pronta la risposta del primo cittadino di Varese, Attilio Fontana, che si rivolge al sindaco della capitale con una lettera: “Caro sindaco Marino, ho letto le Tue dichiarazioni di oggi pomeriggio per fare di Varese la capitale di tutte le manifestazioni italiane, da quelle dei sindacati ai black bloc ai No Tav. Accetto con grande piacere! Solo una cortesia. Quando mi mandi i manifestanti – e se lo vuoi fare con apposita legge nazionale tanto meglio – ti pregherei di aggiungere: gli 800 milioni di euro che ogni anno Roma si prende fuori bilancio, le sedi dei ministeri, quelle delle ambasciate. E mettici anche l’Acea, la saprò rendere certamente più efficiente di quanto sia ora. Garantisco un’accoglienza degna di una città come Varese, con una qualità della vita alta, una natura stupenda, un clima, rispetto a quello capitolino, meno afoso d’estate, e sferzante e tonificante d’inverno. Attendo Tue nuove. A presto allora!”.

 

 

 

 

 

Il sindaco di Varese Attilio Fontana

28 febbraio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti a “Marino: tutte le manifestazioni a Varese. Risposta ironica di Fontana

  1. Salva-Roma, oggi il nuovo decreto La minaccia di Marino: “Blocco ... - La Stampa | VIDEODOMANIVIDEODOMANI il 28 febbraio 2014, ore 01:04

    […] le scintille con Renzi, Marino: "il governo darà a Roma le …Rai NewsMarino: tutte le manifestazioni a Varese. Risposta ironica di FontanaVarese ReportDomani il 'Salva-Roma' in Consiglio dei ministri. Pace fatta tra Renzi […]

  2. Salva-Roma, Renzi: «Ok decreto Ma Marino cambi i toni» | VD - L'Unità | VIDEODOMANIVIDEODOMANI il 28 febbraio 2014, ore 02:36

    […] le scintille con Renzi, Marino: "il governo darà a Roma le …Rai NewsVarese Report -Tiscali -ANSA.ittutte le notizie […]

  3. Il piatto del giorno | Salva-Roma, Renzi: «Ok decreto Ma Marino cambi i toni» | VD – L’Unità il 28 febbraio 2014, ore 02:45

    […] le scintille con Renzi, Marino: "il governo darà a Roma le …Rai NewsVarese Report -Tiscali -ANSA.ittutte le notizie […]

  4. Decreto Salva Roma, il sindaco Marino si scaglia «A Roma per ... - www.lavocedivenezia.it | VIDEODOMANIVIDEODOMANI il 28 febbraio 2014, ore 05:48

    […] con Renzi, Marino: "il governo darà a Roma le …Rai NewsEuropaquotidiano.it -Varese Report -Tiscalitutte le notizie […]

  5. Il piatto del giorno | Decreto Salva Roma, il sindaco Marino si scaglia «A Roma per … – www.lavocedivenezia.it il 28 febbraio 2014, ore 06:05

    […] decreto La minaccia di Marino: “Blocco …La StampaRai News -Europaquotidiano.it -Varese Reporttutte le notizie […]

  6. Mario il 27 settembre 2014, ore 14:37

    Dite a tutti quei romani specialmente i politici. Invece di pensare sempre ai propri privilegi e favoritismi: di lavorare almeno un pochino nodo eliminare tutti ma proprio tutti i parassiti che vivono nella vostra citta’ e provincia. Così avremo qualche soldino in più’ da distribuire a chi veramente lavora. Ci siamo capiti!!!, M B. Bergamo

  7. a.g. il 27 settembre 2014, ore 16:27

    Caro Mario, i parassiti albergano anche in Padania…vedansi le numerose
    inchieste della magistratura…

Rispondi