Varese

Varese, conto alla rovescia per il Festival Rock’n Roll del Cavedio

La presentazione dell'iniziativa

La presentazione dell’iniziativa

E sono quattro. Il Festival Rock’n’Roll Varese cala il “poker” con l’edizione 2014, organizzata dall’associazione culturale Il Cavedio nei giorni 6, 7 e 8 febbraio. La kermesse varesina, che segue ideologicamente il celebre Summer Jamboree di Senigallia (più concentrato sugli anni ’40 e ’50), si dedicherà come sempre alla musica e alla cultura anni ’50 e ’60. Ma nel 2014 al rock’n’roll squisitamente americano sarà affiancata una parentesi di canzonetta italiana anni ’60. Il tutto grazie al contributo del giornalista Maniglio Botti, collaboratore di Radio Missione Francescana e fra i massimi esperti (i suoi pezzi si possono leggere sul sito dell’emittente), di musica italiana anni ’60. Il Festival non trascurerà naturalmente la ricorrenza del 3 febbraio 1959, data nella quale scomparvero in un incidente aereo i tre grandi del R&R Buddy Holly, Ritchie Valens e The Big Bopper, ai quali l’evento è dedicato.

Ma torniamo alla musica. Saranno cinque, tre new entry e due gradite conferme, le band che si esibiranno per il Rock’n’Roll Varese: quattro sul palco del Salone Varesecorsi di piazza Motta 4 e una al Cavedio Bar di via Cavallotti 9. Il duo Crazy Legs & Patrik Robertson, già ascoltato nel 2013, aprirà giovedì 6 il Festival al Cavedio Bar, con intermezzi di lettura tratti dai libri (editi dal Cavedio) “Poesie, ricordi e Rock’n’Roll” e “Il Re del Rock’n’Roll” di Abramo Vane. Il venerdì si inizierà alle 20, al salone VareseCorsi, con l’immancabile stage di Boogie Woogie condotto da Alessia e Simone Di Gregorio, che alle 21,00 cederanno il posto alla band Wilma & The Continental Club. A chiudere il venerdì sera Carmen et les Papillons che, come anticipato, sposteranno l’attenzione sulla canzonetta italiana anni ’60. Sabato 8 invece si esibiranno alle 21,00 i Rooster and the Booster, mentre il gran finale sarà affidato agli Hound Dog Rockers, di nuovo sul palco del Rock’n’Roll Varese dopo il successo 2013.

Oltre allo Stage Boogie Woogie di venerdì (che potrebbe bissare sabato con un fuori programma), saranno molteplici le attività di contorno alla musica. Nel salone Varesecorsi infatti, per tutta la durata del Festival, sarà presente l’associazione Decervellati Teatro con il “Truk’n’Roll” artistico dedicato alla musica anni ’50 e ‘60, mentre un altro spazio sarà dedicato all’abbigliamento anni in stile. Ci sarà poi uno stand gestito da Sensazione Viaggi/Press Tours, che promuoveranno itinerari anche via U.S.A seguendo la strada della musica dal rock’n’roll al reggae, e proporranno alcuni interventi a tema “Viaggio e Musica”. Per passare dal rock’n’roll americano alla canzonetta italiana inoltre, una tappa forzata sarà quella in Baviera, perché grazie alla collaborazione con il negozio Luppoli e Uva di Masnago sarà servita esclusivamente birra bavarese doc, accompagnata fra l’altro dalla mitica pizza, varesina al 100%, di Zei. A tutti i partecipanti sarà inoltre omaggiata una copia della Fanzine che Il Cavedio pubblica ogni anno in occasione del Festival, per presentare e dare visibilità, proprio come si faceva negli anni ’50, alle band protagoniste.

 

IL PROGRAMMA

GIOVEDÌ 6 FEBBRAIO

CAVEDIO BAR via Cavallotti, 9

Ore 22.00: Crazy Legs & Patrik Robertson

VENERDÌ 7 FEBBRAIO

SALONE VARESECORSI piazza Motta, 4

Ore 20,00: Stage Boogie-woogie con Alessia e Simone Di Gregorio

Ore 21.00: Wilma & The Continental Club

Ore 22.30: Carmen et les Papillons

SABATO 8 FEBBRAIO

SALONE VARESECORSI piazza Motta, 4

Ore 21.00: Rooster and the Booster

Ore 22.30: Hound Dog Rockers

Tutte le sere dalle 19 aperitivi Rockeggianti!

 

3 febbraio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi