Varese

Varese, la Provincia rilancia l’apprendistato. E mette una guida on line

operai_in_fabbrica_1-300x225Presentato questa mattina in Provincia di Varese il kit “Apprendistato? Si può fare!”, una guida rivolta a chi assume apprendisti con “apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere”. Uno strumento pensato da un gruppo di lavoro composto da persone che appartengono ad istituzioni diverse, che con competenze differenti, lavora nel campo dell’apprendistato.

Nello specifico hanno dato il proprio contributo la Direzione Territoriale del Lavoro, l’Ordine dei Consulenti del Lavoro e la Provincia in strettissimo raccordo con le Parti Sociali del territorio che hanno aderito come partner di progetto. Al progetto ha aderito anche la Regione Lombardia e l’Isfol, rappresentato al convegno di Villa Recalcati dalla responsabile dell’apprendistato Sandra D’Agostino, ha concesso il patrocinio.

«E’ questa un’iniziativa oltre che bella anche importante – ha dichiarato il Commissario straordinario della Provincia di Varese Dario Galli – poiché dà uno strumento utile a chi cerca e offre lavoro. Servirà ai nostri ragazzi, ma anche alle nostre imprese, poiché aiuta a semplificare il percorso, spesso complicato, per chi vuole usufruire di questo tipo di contratto. E’ ovvio che sotto questo profilo, Provincia e tutti gli enti che hanno dato il contributo a realizzare questo kit hanno fatto la loro parte e tutto quanto possibile. D’altro canto però nulla possiamo fare se in questo Paese si fa di tutto per costringere le aziende a delocalizzare».

Soddisfatto anche il sub Commissario della Provincia di Varese Andrea Polichetti, il quale ha sottolineato «come i soggetti che si sono seduti al tavolo dei lavori e dato il loro prezioso contributo sono stati molti e tutti con interesse nel condurre in porto questa iniziativa. A loro va il nostro ringraziamento, poiché la collaborazione in questo tipo di progettazione, non è solo caratterizzante, ma anche strategica. E la realizzazione della guida non vuol essere il punto di arrivo, bensì di partenza, poiché da domani inizieremo il lavoro sul campo. E proprio questo ci darà i riscontri più importanti, gli eventuali suggerimenti da adottare o le modifiche da apportare, se necessarie.

Il kit verrà messo on line sul sito della Provincia di Varese e sarà disponibile gratuitamente. La guida rappresenta un’opportunità, ma anche modalità per provare a mettere ordine tra tutti gli adempimenti legati al contratto di apprendistato: dalla sottoscrizione alla conferma o al recesso. E’ stata pensata anche per essere personalizzata e resa più facilmente fruibile da associazioni datoriali, enti bilaterali, studi di consulenza o altri soggetti perché permette di precompilarne alcune parti.

Contiene dei modelli (di contratti, di registro, di piani formativi) perché sono stati, e sono ad oggi, oggetto di continue richieste agli uffici che hanno promosso la guida.

Al termine del convegno sono stati premiati i ragazzi vincitori del concorso rivolto alle scuole secondarie di secondo grado e ai cfp dal titolo “Il nuovo apprendista 2014”. La Provincia di Varese, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale e il patrocinio di ISFOL, intende promuovere la cultura dell’apprendistato presso le nuove generazioni, attraverso il coinvolgimento diretto dei giovani che frequentano l’ultimo biennio dei percorsi di istruzione secondaria di II grado e della IeFP regionale.

Ecco i premiati: nella sezione Grafica, “per gli spunti creativi grafici allineati al target e il testo ben curato” ha vinto l’elaborato intitolato “C’è scelta e scelta – inizia dal tuo futuro”, realizzato da Andrea Maestri, Bianca Povolo e Matteo Milani del Liceo Frattini; nella sezione Video “per il messaggio positivo, linguaggio adeguato per il target” ha vinto il lavoro intitolato “Scopri te stesso… apprendi con l’apprendistato!”, realizzato da Leyla Tawfik, Ilaria Bottelli, Giorgia Scarantino e Claudia Tambella del Liceo Frattini.

31 gennaio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi