Varese

Varese, Addolorato e Bulfaro, la coppia (slammer) più bella del mondo

Da sinistra Addolorato e Bulfaro

Da sinistra Addolorato e Bulfaro

La stagione “Aloud from Poets Cafè” organizzata da Abrigliasciolta in collaborazione con il Twiggy prosegue. Mercoledì scorso 29 gennaio Anne Addolorato e Dome Bulfaro hanno aperto la serata con brevi estratti dei loro lavori in corso: My voice seeks you è il nuovo libro della poetessa lombarda; ”Jannacci, il Tessa e altre duu s’ciopàa” è lo spettacolo che il performer porta in scena a Castellanza sabato e domenica (Teatro della Corte).

Provocati dalle domande di Andrea Giacometti, direttore di varesereport.it, i due poeti hanno presentato la realtà della Lips (Lega Italiana Poetry Slam) di cui la Addolorato è vice-presidente e Bulfaro co-fondatore.

L’incontro ha consentito ad Addolorato e Bulfaro anche di delineare anche il ruolo di Varese nel fenomeno performativo italiano. Non solo: al Twiggy si è potuto assistere ad una divertente simulazione di poetry slam direttamente con i protagonisti del fenomeno locale: si son confrontati Andrea Doro, finalista expoetryslam 21 marzo 2014, Michele Forzinetti, slammer varesino, Francesca Matè, slamme, Nohe Milagros, giovane proposta dal pubblico e per la prima volta su un palco con i suoi versi. A simulare il perfetto eMCee, i due rappresentanti nazionali Lips in coppia.

Mercoledì 5 febbraio 2014 sul palco del Twiggy tornerà un altro ex del poetry slam made in Varese. Adriano Padua è proprio uno dei dieci slammer nazionali che il 21 marzo 2012 han voluto presentare in terra prealpina per la prima volta il fenomeno del poetryslam. Ad accoglierlo e ad accompagnarlo la Dama Bianca, Chiara Daino, un gradito ritorno che certamente non deluderà i presenti.

31 gennaio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi