Luino

La Svizzera finanzia la Luino-Gallarate. E sono applausi bipartisan

Il deputato Pd Maria Chiara Gadda

Il deputato Pd Maria Chiara Gadda

Il governo elvetico corre incontro alla nostra provincia e finanzia con 120 milioni di euro i lavori di adeguamento ed ampliamento della linea Luino-Gallarate. Un sostegno che è l’effetto di un accordo tra Italia e Svizzera su cui interviene il deputato Pd Maria Chiara Gadda.

“Sicuramente un’ottima notizia, un intervento strategico che consentirà di modernizzare il nostro sistema di trasporto e disincentivare la movimentazione delle merci su gomma. Ora però è essenziale che siano tenuti nella massima considerazione tutti gli accorgimenti e le misure necessarie per garantire la massima sicurezza sulla linea ferroviaria, come più volte evidenziato dai cittadini e dalle amministrazioni locali”.

Continua la Gadda: “Il significativo aumento del traffico merci che si riscontrerà sulla linea Luino-Gallarate, che attraversa una parte molto ampia e significativa del territorio della nostra Provincia, dovrà essere gestito apportando i necessari adeguamenti che garantiscano la sicurezza del trasporto, soprattutto di eventuali merci pericolose”. “AlpTransit – dice ancora il deputato Pd – rappresenta un’importante occasione di sviluppo per il nostro territorio, un’innovativa infrastruttura sulla quale serve la massima collaborazione da parte di tutti gli attori coinvolti. L’arrivo di un numero elevato di treni merci rappresenterà una significativa spinta per molti settori dell’economia del nostro territorio, ma questa nuova fase dovrà essere seguita e monitorata con attenzione affinché sia garantita la sicurezza dei cittadini delle zone attraversate dalla linea Luino-Gallarate”.

In merito all’accordo odierno tra Italia e Svizzera che sostiene la linea ferroviaria di Luino, interviene anche la consigliera regionale Francesca Brianza (Lega Nord). “Si tratta di una grande opportunità che consente una riqualificazione della ferrovia di Luino, sia in termini di trasporto merci, sia in quella di migliori collegamenti internazionali, anche in ottica turistica – commenta la consigliera Francesca Brianza -. Tuttavia, sarà fondamentale nel corso della realizzazione degli interventi arrivare ad opere che limitino l’impatto del maggior traffico ferroviario per i comuni e i territori attraversati. Questo perchè il potenziamento non vada a discapito dei cittadini”.

 

 

 

 

28 gennaio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “La Svizzera finanzia la Luino-Gallarate. E sono applausi bipartisan

  1. Alptransit, importante occasione di sviluppo | Maria Chiara Gadda il 29 gennaio 2014, ore 16:51

    […] come i siti di informazione Varesenews, VareseReport e Varese7Press hanno ripreso il mio comunicato […]

Rispondi