Varese

Varese, dopo Wojtyla, arrivano in Basilica le reliquie di Don Bosco

L'Urna con le reliquie di don Bosco

L’Urna con le reliquie di don Bosco

L’urna di San Giovanni Bosco, il santo che ha ispirato i Salesiani, entrerà nel territorio della diocesi milanese proprio grazie alla tappa di Varese, primo momento della presenza della reliquia nelle varie diocesi della Lombardia.  Da più di quatto anni la Peregrinazione dell’Urna ha percorso migliaia di chilometri, toccando i cinque continenti e 130 Paesi del mondo. Ora don Bosco è tornato in Italia per le celebrazioni del bicentenario della sua nascita (1815-2015).

Proprio nel giorno della sua memoria, il 31 gennaio 2014il carro con la statua a grandezza naturale del santo fondatore ispiratore dei Salesiani, che ne custodisce all’interno le reliquie, sarà presente nella nostra Basilica  per l’intera mattinata, dalle 8.30 alle 13. Nelle diverse tappe, Don Bosco si metterà in ascolto dei ragazzi degli oratori e delle scuole, degli adolescenti, dei giovani, dei seminaristi, degli educatori, dei sacerdoti e dei consacrati e consacrate che investono il loro tempo e la loro passione al servizio delle giovani generazioni.

Ecco il programma completo della presenza dell’Urna di don Bosco a Varese:

Venerdì 31 gennaio – Memoria liturgica di san Giovanni Bosco
Varese – Basilica di San Vittore

- ore 9.00 Accoglienza di Don Bosco nella nostra diocesi e nella nostra regione.
Preghiera presieduta dal Vicario Episcopale per la Zona Il, mons. Franco Agnesi.

ore 9.30 S. Messa animata dagli istituti scolastici salesiani di Varese, presieduta da Sua Ecc.za mons. Giovanni Giudici.

segue - Possibilità di visita e preghiera per singoli, gruppi e scuole.

ore 11.30 S. Messa presieduta dal Vicario Episcopale mons. Franco Agnesi e concelebrata dal superiore dell’lspettoria salesiana della Lombardia e Emilia Romagna, don Claudio Cacioli.

19 gennaio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi