Varese

Varese, falò al ralenti in piazza Motta. “E’ lo specchio del momento”

Il sindaco Fontana e il prevosto monsignor Donnini accendono il falò

Il sindaco Fontana e il prevosto monsignor Donnini accendono il falò

Nonostante la pioggia che non ha dato tregua dal primo pomeriggio, si è ripetuto ancora una volta il rito antico del Falò di Sant’Antonio in piazza della Motta a Varese. Un falò specchio del momento: il fuoco non è subito divampato, ci ha messo una ventina di minuti ad arrivare in cima alla grande pira realizzata dai Monelli della Motta sotto l’occhio vigile del presidente Giuseppe Redaelli e del figlio Gianandrea.

Un fuoco che ha stentato ad avvolgere la montagna di legna e che ha fatto dire allo stesso presidente dei Monelli: “è lo specchio delle difficoltà del momento, della crisi: facciamo un po’ fatica, ma poi ce la facciamo”.

Circa duemila i varesini che, nonostante la pioggia, hanno atteso che si sviluppasse il fuoco, bruciando i tanti bigliettini ai quali, da tradizione, i varesini affidano i desideri per l’anno appena nato. Giunto in piazza il corteo delle autorità civili e religiose con le fiaccole accese, un corteo aperto dalla statua lignea di Sant’Antonio Abate portata in spalla da alcuni Monelli, è stata data lettura al messaggio da parte di Giuseppe Redaelli, una sincera fotografia del momento difficile, per tanti, anche a Varese, ma anche un forte invito a lavorare tutti insieme per rispondere ai bisogni, sostenendo iniziative come la mensa delle suore di via Luini e la Caritas diocesana.

Poi le torce hanno dato fuoco alla pira, con il sindaco Fontana e il prevosto monsignor Donnini in prima fila, mentre Angelo Monti dava lettura del Cantico delle creature di Francesco d’Assisi. Il fuoco ha iniziato ad incendiare la legna, ma sono passati diversi minuti prima che il fuoco divampasse nel cielo piovoso di Varese. Un fuoco tenuto sempre d’occhio da numerosi Vigili del Fuoco, che con gli idranti governavano le fiamme. Preso fuoco, la pira è diventata una vera attrazione per i tanti che avevano raggiunto la piazza varesina, soprattutto giovani, che poi si sono intrattenuti in centro, dove le bancarelle offrivano vere golosità per tutti i gusti.

 

FOTO

16 gennaio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi