Regione

Regione, giovani lombardi, un mese all’estero per fare gli apprendisti

giovanilavoroIl Pirellone mette sul piatto 146.351 euro per sostenere percorsi di mobilità transazionale di apprendisti lombardi da realizzarsi presso aziende francesi. Obiettivo: quello di fare trascorrere a giovani lombardi un periodo di 2-3 settimane presso imprese o enti formativi della Regione francese di Rhône-Alpes. E’ il frutto dell’adesione della Regione Lombardia al Progetto ‘E-Mapp European Mobility for Apprenticeship’, nell’ambito del Programma ‘Leonardo da Vinci Mobilità’, che prevede questi scambi.

“I giovani apprendisti lombardi – ha spiegato l’assessore – avranno l’occasione di sperimentare sul campo le conoscenze acquisite nei percorsi formativi e sui banchi di scuola, di potenziare le competenze linguistiche in una lingua comunitaria, relazionarsi e operare in un nuovo contesto culturale e aziendale, acquisire abilità e conoscenze relative al proprio profilo professionale in un nuovo contesto”. “Un’opportunità che servirà – ha continuato Aprea – a sviluppare, quindi, un’identità europea, che oggi risulta fondamentale per il futuro dei giovani, sia sul versante dell’inclusione sociale sia per affrontare il mercato del lavoro, sempre più competitivo, complesso e globale. Le attività progettuali avranno avvio a gennaio 2014 e dovranno concludersi entro aprile 2015″.

“Regione Lombardia, coerentemente con gli obiettivi della ‘Strategia Europa 2020′ – ha affermato ancora l’assessore – è molto attenta e impegnata sul fronte della cooperazione transazionale orientata alla promozione dell’apprendimento permanente e della mobilità, al miglioramento della qualità e dell’efficacia dell’istruzione e della formazione”. “Aprirsi a una dimensione europea e transnazionale – ha concluso Aprea – costituisce uno strumento essenziale di crescita e miglioramento per i giovani del nostro territorio”.

 

2 gennaio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi