Varese

Varese, tante iniziative natalizie del Ponte del Sorriso. In attesa della Befana

unnamed (4)Ci sono diversi modi per trascorrere l’attesa e il giorno di Natale. Uno di questi è pensare ai piccoli ricoverati al Ponte del Sorriso. Sono state tante le iniziative che nelle due settimane precedenti il 25 dicembre hanno reso serena la degenza dei bambini.

Il primo appuntamento è stato lo spettacolo della Dance Theatre Ensemble di Dana Goodin, che ha portato tante giovani ballerine, per proseguire con i canti di Natale del coro dei bambini Kolbe e con la visita in reparto per gli auguri da parte degli alunni della Scuola Anna Frank.

Non è mancato il consueto Babbo Natale in moto, con decine di mitiche Harley Davidson che lo hanno accompagnato (nella foto), per portare doni e anche un sostanzioso contributo per la stanza del nuovo padiglione, che i centauri della Varese Chapter Harley Davidson hanno adottato. E’ stata una bella sorpresa per la piccola S., costretta nella sua camera per la malattia, che aveva inviato una letterina fucsia a Babbo Natale. Preavvisato dai suoi genitori, il buon “vecchio” appena entrato le ha detto di aver ricevuto della posta color fucsia. S. , con gli occhi sgranati, ha esclamato stupita “Ma allora tu sei il vero Babbo Natale!”. Risposta “Certo ho 66.666 anni”.

Bellissimo anche il concerto di violino della bravissima violinista Laura Tenti con un’allieva, organizzato grazie a Silvia Pelosin. I bambini sono rimasti incantati dalla dolce melodia, tanto che la musicista ha dovuto andare dai piccoli che non potevano uscire dalla stanza, che hanno richiesto una sua performance individuale.

La magia del Natale, poi, è arrivata al culmine la notte della Vigilia con la visita di Babbo Natale, a luci spente, insieme ad elfi, renne e angeli, creando un momento di vera commozione. A questo punto sempre la piccola S., vedendo il tutto svolgersi in una suggestiva penombra rivolgendosi alla nostra volontaria, le ha sussurrato: “Ho visto nove Babbi Natale, ma questo mi sa che è proprio quello vero”.

Vigilia e giorno di Natale, sono state poi l’occasione per festeggiare tutti insieme, bambini e genitori, con il panettone gigante offerto dall’Associazione Panificatori di Varese e una torta a forma di capanna portata dalla Pasticceria Maculan.

Ora attendiamo, come ogni anno, la Befana portata dai Vigili del Fuoco.

 

28 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi