Varese

Regione, ecco la situazione del maltempo nella provincia di Varese

vareseooooo“Da ieri stiamo monitorando l’evolversi della situazione in seguito all’abbondante pioggia caduta. Abbiamo riscontrato qualche difficoltà in diverse località della Regione che sono comunque, costantemente, monitorate dagli uomini della nostra Protezione civile, al lavoro nonostante i giorni di festa. A loro dunque va il mio particolare ringraziamento”. Queste le parole dell’assessore regionale alla Protezione civile, Sicurezza e Immigrazione Simona Bordonali che, comunque, conferma che “il tempo, da domani dovrebbe migliorare”.

Particolarmente colpiti i territorio di Como e di Varese. Per quanto riguarda Como uno smottamento ha interessato la SP41 a Bellagio, loc. Gorla che è rimasta chiusa in entrambe le direzioni. Nessuno è isolato perché è presente una viabilità alternativa. E’ stata coinvolta anche un’auto ma, dopo una verifica con il 118 di Como, non risulta ci siano feriti gravi. I lavori di ripristino sono già stati terminati questa mattina e attualmente la strada è stata riaperta.

Il Comune di Porlezza segnala una frana di crollo in roccia che ha interessato la SP11. A seguito dell’intervento di un geologo provinciale che ha valutato le condizione del versante la strada è stata riaperta. Lunedì verrà realizzata la messa in sicurezza definitiva. Il Comune di Ardenno segnala la chiusura della SP 404 in entrambe le direzioni nel territorio del suo comune in due punti: il primo in direzione Val Masino, dove uno smottamento di 800/1000mc ha completamente ostruito la sede stradale. Non ci sono frazioni isolate perché è presente una viabilità alternativa. Il secondo è in prossimità dell’abitato di Ardenno dove un masso, sfondando la rete di protezione paramassi, è caduto sulla sede stradale. Isolata la frazione Biolo dove risiedono circa 50 persone. Sul posto Vigili del Fuoco, esponenti della provincia e volontari.

Per quanto riguarda la provincia  di Varese nel comune di Besozzo, a seguito delle forti precipitazioni si è allagata la piazza I Maggio dove sono presenti negozi e abitazioni. Sul posto ci sono Vigili del fuoco e 2 squadre di volontari di protezione civile con 2 idrovore. Iniziati i lavori per modificare il canale di scarico.

Rischio esondazione del torrente Arno a Lonate Pozzolo. AIPO ha chiuso completamente le paratoie già nel primo pomeriggio di ieri, ma a causa del continuo innalzamento del livello dell’acqua, si è deciso di abbattere un argine in corrispondenza di un prato per evitare di danneggiare 7/8 abitazioni private.

Esondata la roggia Molinara nel comune di Sesto Calende, sul posto volontari del Parco del Ticino e tecnici del comune.  Sempre a Sesto Calende esondato il torrente Lenza in zona piana Atos, chiuso inoltre anche un tratto della SP 48 ed il tratto iniziale della SP 69.

Per domani previsto tempo stabile con assenza di precipitazioni.

 

26 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi