Varese

Un poker di libri varesini da leggere sotto l’albero di Natale

biblioDopo le polemiche nate attorno al talent letterario di Raitre “Masterpiece”, nei giorni natalizi è tradizione regalare e regalarsi libri da leggere. Tante le opere uscite anche a Varese, che nonostante tutto resta una realtà interessante anche per quanto riguarda i piccoli editori. Volumi legati alla saggistica, alla narrativa, alle immagini, alla poesia, all’arte che ci offrono uno spaccato delle cose – soltanto alcune – più interessanti curate da varesini.

Partiamo con un libro di saggistica. Un volume interessante, che richiama all’attenzione un grande poeta: parliamo del volume “dirti ‘Zanzotto’”, a cura di Niva Lorenzini e Francesco Carbognin, pubblicato dalla Nuova Editrice Magenta. Un volume che raccoglie interventi del poeta Andrea Zanzotto, uno dei miti poetici del Novecento, testi di indubbio interesse che sono affiancati ad una serie di interventi di un convegno che si tenne a Bologna. Merita una lettura un bellissimo dialogo tra lo stesso Zanzotto e il grande Enrico Baj, che a Varese è stato il grande rimosso di quest’anno che sta per terminare.

Merita attenzione anche la raccolta di racconti di una cara collega: Nicoletta Romano, che ha scritto “Storie di questo e dell’altro mondo. Raccolta di novelle” (Quirici edizioni), un volume che offre al lettore pagine vivaci e ricche di storie, che ruotano attorno ad una serie di città, che sono luoghi geografici, ma soprattutto luoghi dello spirito, nei quali la Romano ha trovato personaggi interessanti da raccontare. Storie che hanno il passo veloce di una pellicola cinematografica e che esprimono tutta la cultura cosmopolita della scrittrice-giornalista, che ha promesso ai suoi lettori che presto pubblicherà un’opera dedicata al padre.

Da sfogliare soffermandosi sulle sue pagine un bel volume dal titolo “Sacri Monti d’Italia e di Svizzera”, del fotografo Franco Restelli e di Rosalba Franchi, pubblicato da Pietro Macchione Editore. Un’opera che indaga, in un’ottica unitaria e di ampio respiro, il sistema dei Sacri Monti della Lombardia, Piemonte, Svizzera e persino Toscana (San Vivaldo, a pochi chilometri dal borgo di San Gimignano). Un’opera innanzitutto da ammirare con gli occhi, essendo in gran parte una galleria di “scatti” dedicati alle montagne sacre da parte di Restelli, che ritrae i luoghi esterni, entra nelle Cappelle, esita sui volti e i corpi delle sculture lignee presenti. Alla Franchi il compito di narrare i Sacri Monti e la loro storia.

Originale e ormai diffuso tra gli amanti della poesia, il raffinato volume dal titolo “Discanto di Gisa”, plaquette del poeta Sandro Sardella edita da abrigliasciolta. Il volumetto è dedicato a Gisa Legatti, intellettuale poliedrica e sempre attenta ai risvolti civili della nostra quotidianità. Per lei ha scritto questi versi il poeta operaio Sardella, altra presenza a Varese dalle molte facce, essendo lui un poeta, un critico d’arte ed un pittore. Sardella è stato anche rappresentante italiano al San Francisco International Poetry Festival, dove si è confrontato quest’anno con grandi esponenti della cultura americana.

Infine segnaliamo un volume, last but not least, che evoca memorie passate, luoghi e personaggi che profumano di ciò che fu: parliamo dei racconti di Mario Chiodetti dal titolo “La nostra vita somigliava a  un tappeto magico”, pubblicato da Emmeeffe Edizioni. Un libro da leggere d’un fiato, abbagliati dalle petites madeleines che riaffiorano ad ogni pagina, stelle polari di un racconto che, contro l’impressione di una lettura affrettata, rivelano una straordinaria continuità. Parenti e maestrine, amici e femme fatales, ci restituiscono un piccolo mondo antico capace di imprimersi nel cuore. contro a superficialità e vacuità che appaiono oggi dominanti.

 

24 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Un poker di libri varesini da leggere sotto l’albero di Natale

  1. Ezio Aletti il 25 dicembre 2013, ore 09:46

    Buon Natale Giacometti e grazie per il tuo prezioso lavoro di informazione per la nostra città…

Rispondi