Varese

Varese, il Comune dice grazie ai volontari anziani. Ma i soldi slittano a dopo il Natale

OLYMPUS DIGITAL CAMERA“Grazie per il vostro lavoro! L’amministrazione comunale, in questo periodo difficile, può garantire alcuni servizi proprio grazie al vostro impegno e alla vostra presenza”. Così il vicesindaco Carlo Baroni, l’assessore Giuseppe Montalbetti e il segretario generale Filippo Ciminelli hanno saluto i 115 volontari anziani e i 24 lavoratori socialmente utili che prestano servizio per il Comune di Varese “Svolgete un lavoro utile e prezioso – hanno detto il vicesindaco e l’assessore Montalbetti – e tutta l’amministrazione vi vuole ringraziare”.

Una piccola notizia negativa è stata comunicata ai volontari dal segretario generale: “Quest’anno per i problemi finanziari abbiamo dovuto posticipare il pagamento dal 18 al 27 dicembre”.

L’amministrazione comunale offre annualmente ad anziani in condizione di pensione l’opportunità di impegnarsi in attività socialmente utili, in modo volontario e non vincolante, con appositi bandi e attraverso una selezione a seguito di colloquio conoscitivo. Le attività in programma costituiscono prestazioni di significativa e specifica valenza sociale che hanno l’obiettivo di rafforzare i legami della comunità locale e  i rapporti intergenerazionali.

Le azioni richieste sono di custodia, vigilanza , piccola manutenzione  e minuta pulizia. I settori nei quali è possibile impegnarsi sono: sale studio, scuole, sale museali, centri sociocomunitari, trasporto disabili, sale conferenze e spettacoli, palestre e impianti sportivi minori, aree verdi, cimiteri rionali, servizi igienici esterni.  Le attività socialmente utili vengono organizzate a turni la cui durata non può superare le 72 ore mensilisu base annua. A fronte dell’impegno sostenuto, il Comune di Varese può corrispondere un importo lordo onnicomprensivo medio di 5,16 euro all’ora.

 

18 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi