Varese

Varese, futuro incerto per il Palaghiaccio. La Pattinatori Ghiaccio lascia a marzo

palaFuturo incerto per il Palaghiaccio di Varese. In occasione della riunione della giunta comunale di ieri, l’assessore allo Sport, la leghista Maria Ida Piazza, ha comunicato che “restando ferme le condizioni dell’attuale convenzione per la gestione, l’ente che gestisce il Palaghiaccio, la Pattinatori Ghiaccio, non riesce a protrarre la gestione della struttura oltre la data del 31 marzo 2014″.

Dunque, per una questione di costi, chiusura anticipata della gestione del Palaghiaccio di Varese, ma non dei servizi. “Troveremo un’altra formula per gestire la struttura e tenerla aperta”.

Tra i motivi di incertezza anche il project financing per riqualificare e ampliare il Palaghiaccio, che scade a gennaio: un mega progetto da 12.402.539,00 compresa Iva, un costo ingente con cui si comporterebbe il totale rifacimento della piscina in modo da rendere regolare lo svolgimento delle partite agonistiche di pallanuoto, con una vasca da 25 metri per 18 di larghezza e 1,8 metri di profondità. In programma anche la realizzazione di una tribuna 200 posti.

18 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi