Varese

Varese, presentato il romanzo “La betulla discreta” di Angelo Penati, scrittore e regista

848_bigPresentazione del romanzo di Angelo Penati “La betulla discreta (e dimmi che mi vuoi bene!)”, pubblicato da Pietro Macchione Editore (nella foto, la copertina), in programma mercoledì 18 dicembre, alle ore 18, presso L’Istituto Salesiano A.T. Maroni in piazza S. Giovanni Bosco 3 a Varese. Parteciperanno alla presentazione varesina Arnaldo Bianchi – poeta e Andrea Giacometti – direttore di Varese Report.

Corrono gli anni del dopoguerra a Luvinate e con essi riprendono vita personaggi e situazioni appartenenti a un passato rievocato con dolcezza e nostalgia: le feste di paese, il rosario nelle stalle, la quotidianità condivisa con la natura tipici della civiltà contadina e scomparsi negli anni successivi che rincorrono frenetici i ritmi imposti dalla vita nelle città di Varese, Milano e Roma.

Carlo, Margherita e il loro amore: sospirato ma non dichiarato. Una storia che serve all’autore per raccontare la vita stessa, nella quale spesso ci si scopre perdenti, per rabbia, per orgoglio, per timidezza, per non aver saputo cogliere l’attimo. Una bella storia immersa in altre storie. Il mutare di una civiltà da contadina a quella moderna.

Angelo Penati, scrittore e musicista, è nato il 20 aprile 1955 a Luvinate (Varese), dove risiede. Sin dall’adolescenza scrive versi e racconti, nei quali si assapora una dolce malinconia per un passato che non gli è appartenuto, ma che gli è stato tramandato dai suoi avi e un grande amore per il suo paese.

Dal 1986 dirige la “Corale don Luigi Sironi” di Luvinate e per tanti anni è stato la prima tromba e vicemaestro della Filarmonica di Comerio. È stato regista, sceneggiatore e attore di due film: Dietro l’altare (1999) e Vissi d’arte vissi d’amore (2008), quest’ultimo prodotto in occasione del 150° anniversario della nascita di Giacomo Puccini, del quale è grande ammiratore e studioso.

 

 

17 dicembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi